Pordenone Calcio: il plauso per Maset

27.09.2022 11:33 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: il plauso per Maset

La prima sconfitta stagionale subita sabato al Teghil ad opera del Padova (0-1) ha ovviamente lasciato una buona dose di rammarico nel clan neroverde. Non certo per la prestazione dei ramarri, ma per il modo in cui è maturata dopo l’espulsione di Negro che ha lasciato la squadra in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo. Anche con un uomo in meno il Pordenone ha comunque fatto il suo gioco e avrebbe meritato almeno il pareggio. L’amarezza è stata in parte mitigata anche dal positivo esordio in Lega Pro di Enrico Maset. Il difensore centrale della Primavera neroverde è stato chiamato da Di Carlo per sostituire Arlind Ajeti convocato da Edoardo Reja nella nazionale albanese e che dopo la gara giocata contro israele potrebbe essere in campo anche questa sera nel match contro l'Islanda. Maset è’ stato preferito ad Alessandro Bassoli che era in panchina perché non ancora al meglio della condizione dopo l’infortunio subito nel corso del match con la Juventus NextGen. La soddisfazione per la prestazione di Enrico è stata ribadita anche sui social del sodalizio neroverde.

“Pordenonese – riporta il post -, 12 stagioni neroverdi. Dai Primi calci all’esordio senza paura, sempre a testa alta, in Serie C a 18 anni e 4 mesi esatti contro il Padova. Avanti così Enrico!”.

I neroverdi riprenderanno ad allenarsi oggi pomeriggio (15.30) al De Marchi per preparare il match in programma domenica (fischio d’inizio alle 14.30) sul rettangolo Città di Meda con il Renate. Domani sosterranno una seduta doppia con inizio alle 10.15 al mattino e alle 15.30 nel pomeriggio. Giovedì e venerdì lavoreranno solo di pomeriggio a partire dalle 15. Sabato mattina avrà luogo la seduta di rifinitura a porte chiuse. Come preannunciato subito dopo la sfida con il Padova Di Carlo lavorerà in questi giorni soprattutto per migliorare la risposta dei suoi uomini durante le transizioni degli avversari, difetto risultato determinante nel match perso con il Padova. Il Renate è reduce dal pareggio (1-1) a Busto Arsizio con la Pro Patria. Le pantere nerazzurre sono state brave a reagire subito al gol segnato dai padroni di casa all’80’ (autore Alessandro Piu) e sette minuti dopo sono pervenute al pareggio con un centro di Manuele Malotti e nei minuti di recupero hanno addirittura sfiorato il colpaccio. In classifica dopo le prime cinque giornate occupano il settimo posto proprio a fianco della Pro Patria con 8 punti (due meno del Pordenone), frutto di due vittorie, due pareggi e una sconfitta. Con il Renate gioca pure Davide Gavazzi passato in nerazzurro dopo quattro stagioni in neroverde.