Pordenone Calcio: Lovisa va all’attacco

15.05.2020 09:46 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Dario Perosa - Gazzettino di Pordenone
Pordenone Calcio: Lovisa va all’attacco

“Le promozioni vanno decise sul campo completando il campionato; se dovessero essere decise extracampo e dovessimo sentirci penalizzati faremo valere le nostre ragioni in tribunale”.
Mauro Lovisa ha scelto i microfoni di Sportitalia per continuare la sua crociata contro le incertezze del palazzo.

Ospite del programma “Sportitaliamercato” re Mauro non solo ha ribadito tutte le critiche al Governo già espresse nei giorni precedenti con la nota pubblicata sul sito ufficiale dei neroverdi Pordennonecalcio.com, ma ha pure minacciato di adire a vie legali qualora appunto il campionato di serie B 2019-20 fosse definitivamente bloccato e promozioni e retrocessioni venissero decise in base alla classifica maturata alla ventottesima giornata, ultima giocata prima dello stop dovuto al diffondersi della pandemia da Corona virus. In tal modo il numero uno neroverde si allinea con i colleghi che avevano già ipotizzato il ricorso agli avvocati per far valere le loro ragioni. “Io sono sempre stato contrario alle cause legali – ha tenuto a precisare -, preferendo risolvere i problemi anche nella mia attività commerciale con il colloquio. In questo caso però, nonostante le parole e le idee espresse da molti presidenti, non ci è stata fornita ancora una direttiva chiara e precisa. C’è molta confusione e non si sa come e quando potremo ripartire”. Lovisa non sembra limitare le sue critiche solo al calcio.
“L’Europa e il mondo tutto – afferma infatti – stanno ripartendo. Dobbiamo farlo anche noi. Sono molto preoccupato perché in questo momento il Paese avrebbe bisogno di certezze”.
L’assenza di chiarezza impedisce al Pordenone di programmare anche il futuro più immediato. E’ stata rinviata infatti pure l’operazione tamponi che avrebbe dovuto essere stata completata entro domani per poi poter riprendere gli allenamenti in forma collettiva. In attesa di nuove comunicazioni da parte del Governo e della Figc le sedute dei ramarri al De Marchi continueranno ad essere svolte in modalità individuale. Intanto oggi alle 11 si riunirà nuovamente in video conferenza l’assemblea di Lega B.