Arti marziali: al via la 24° edizione dell'Iron Fighter

24.02.2024 11:43 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Arti marziali: al via la 24° edizione dell'Iron Fighter

L’attesa è finita. E’ arrivato il weekend dell’Iron Fighter. Lo spettacolo delle grandi arti marziali va in scena a Pordenone, sul ring allestito all’auditorium Concordia di via Interna, dove dalle 15.30 di oggi va in scena la 24esima edizione dell’evento dedicato agli sport di combattimento. Gli atleti provengono da tutta Europa, diretti dalla regia della Kombat Gym di Gianbattista Boer, la società di Fiume Veneto con cui gareggia il fuoriclasse italo-romeno di K1 Claudiu Istrate.

Ieri è iniziata ufficialmente la manifestazione con la procedura di peso e l’estrazione degli abbinamenti, che si è tenuta al Capitol di via Mazzini di Pordenone. Grande curiosità per vedere da vicino i fighter che domani si daranno battaglia al Concordia. Sarà una giornata di grande sport: nel pomeriggio gli incontri che vedranno protagonisti i dilettanti. Nel programma sono previsti diciotto match, suddivisi in tre round da novanta secondi e da due minuti l’uno. A sfidarsi atleti del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, ma anche alcuni lottatori provenienti dalla Romania, arrivati a Pordenone nell’ambito di un progetto di scambio sportivo: in futuro altrettanti fighter dilettanti friulani e veneti andranno a combattere in una manifestazione organizzata nel paese balcanico.

In serata, dalle 19.30 in poi, si svolge il galà serale. Il primo match vedrà protagoniste due lottatrici, la romena Cristina Cretan e la siciliana Maria Luisa Cute, che si affrontaeranno su tre round da due minuti l’uno. Spazio poi a due incontri giovanile, di cui uno vedrà combattere l’atleta della Kombat Gym Hamed Sabry, quindi le due sfide del torneo di K1 riservato agli atleti della categoria 70 kg (pesi medi, tre riprese da 3’). Successivamente saliranno sul palco due combattenti di classe A categoria 73 kg, ultimo step prima del grande finale: in programma l’incontro Super Fight (categoria 72,5 kg) tra il romeno Raul Fila e lo sloveno Gasper Kustrin e quello di Super Fight massimi (categoria 110 kg) tra due leggendari fighter romeni come Tolea Ciumac e Valentin Bordinau. Quest’ultimo ha preso parte della sfida di K1 a Tokyo assieme a Claudiu Istrate, che sarà premiato nel corso dell’evento da parte della federazione romena. Chiuderà la serata la finale del torneo dei pesi medi.