Volley: la Tinet Prata al PalaCrisafulli si arrende al Grottazzolina

05.02.2024 16:05 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Volley: la Tinet Prata al PalaCrisafulli si arrende al Grottazzolina

La Tinet Prata si arrende allo strapotere di Grottazzolina in un match che ha avuto l’esatto andamento di quello d’andata. Primo set imperioso della Tinet recupero di Grotta che finisce in crescendo. Non bastano le ottime giocate dei primi set e le oltre 1500 presenze al PalaCrisafulli.

Primo scatto per Prata sul turno di servizio di Terpin. Il muro funziona a dovere e Scopelliti bloccando Cattaneo firma il 6-3. Terpin è chirurgico in pipe e Prata si mantiene avanti. Sempre sul turno di servizio del goriziano il muro funziona bene per far sventolare al pubblico i gadget forniti dal match sponsor di giornata Autobro x Move. Lucconi mura Cattaneo e coach Ortenzi chiama tempo sul 14-10. Al rientro la mano dello schiacciatore non trema tanto da segnare l’ace del 15-10. Prata gioca con autorità e arriva in zona rossa sul 20-15. Terpin continua nella sua solidissima prova e smeriglia le mani del muro consegnando ai suoi 22-16. Lucconi fa un bel mani fuori in extrarotazione e porta la Tinet al set point sul 24-18. Nell’azione successiva Marchiani si affida ad un primo tempo spostato per Mattei che Scopelliti legge perfettamente inchiodando il muro che chiude il primo parziale 25-18. Partenza lanciata di Grotta nel secondo set: 0-5. Lungolinea di Lucconi e gran servizio punto di Alberini e Prata prova a rifarsi sotto: 4-8. Breuning Nielsen dimostra di non essere a caso il top scorer del campionato e martella in contrattacco dando ai suoi il massimo vantaggio: 6-13. Grottazzolina gioca con un ritmo invidiabile e la Tinet soffre, pur non giocando male. I ragazzi di Boninfante cercano di rimanere saldi nonostante le bordate avversarie. A fine set provano il rientro sul turno di servizio di Alberini recuperando diversi punti e costringendo Ortenzi al time out sul 15-21. Scopelliti mura Cattaneo e Prata fa di tutto per avvicinarsi: 17-22. Breuning però porta i suoi a set point: 18-24. La chiude subito Fedrizzi con un beffardo palleggio a centro campo: 18-25. E’ lo stesso Fedrizzi il protagonista dell’inizio di terzo set. Attacco vincente e tre ace consecutivi dimostrano che il 13 ospite non è casualmente il re dei servizi vincenti della A2. Prata non demorde e si rifà sotto con Alberini che cannoneggia in battuta e Terpin che finalizza in attacco: 4-4. Petras toglie le mani a muro su Breuning e la palla esce dando ai gialloblù il primo vantaggio: 6-5 La parrtita è molto bella e combattuta e giocata punto a punto. Terpin in battuta spariglia le carte e Prata ottiene un prezioso break di due punti: 14-12. Scopelliti fa buona guardia su Breuning e il suo muro fa esultare il Crisafulli: 15-12. Nelle fasi finali Breuning impatta: 22-22. Ottimo l’impatto del capitano Vecchi che ha sistemato la ricezione e messo in campo difese spettacolari. L’errore di Petras che non trova le mani del muro per questioni di centimetri consegna il set point agli avversari: 23-24. Terpin annulla con un’ottima pipe servitagli da Alberini. Dopo una lunga schermaglia ai vantaggi la chiude al quinto tentativo l’ace di Breuning: 27-29. Il quarto set inizia con Grottazzolina brava a servire forte: 2-6. E’ ancora Vecchi a fare giocate spettacolari e decisive: 3-10. La Tinet per la prima volta nel match perde carica e la Yuasa vola: 4-13. Piove sul bagnato e Petras deve abbandonare il campo per un infortunio. Finisce con un largo vantaggio per Grottazzolina che conferma la propria leadership. MVP Follador consegnato al regista ospite Manuele Marchiani. Man of the Match Autobro a quello di Prata Alessio Alberini.

La prossima settimana per i Passerotti lunga trasferta abruzzese in quel di Ortona con la fiera intenzione di tornare a macinare punti.

TINET PRATA – YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA 1-3

TINET: Baldazzi, Katalan 4, Alberini 2, Pillon, Aiello (L), Lucconi 15, Scopelliti 8, De Angelis (L), Pegoraro, Bellanova, Terpin 17, Petras 11, Iannaccone, Truocchio . All: Boninfante

GROTTAZZOLINA: Cubito, Vecchi 5, Lusetti, Canella 8, Mattei 4, Breuning Nielsen 28, Bellomo, Ferraguti, Mitkov, A. Romiti, Fedrizzi 18, Marchiani 2, R. Romiti (L), Marchisio (L), Cattaneo 2. All: Ortenzi

Arbitri; Nava di Monza e Sessolo di Conegliano

Parziali: 25-18 / 18-25 / 27-29 / 10-25 /