Pordenone Calcio: a Padova con il PN Neroverde 2020 al seguito

25.01.2023 08:14 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: a Padova con il PN Neroverde 2020 al seguito

Nella gara giocata sabato scorso al Teghil contro il Sangiuliano i ramarri non hanno fornito una grande prestazione sul piano del gioco. Lo hanno riconosciuto tutti compresi gli stessi giocatori e Mimmo Di Carlo. Importante però era incassare i tre punti per mantenere il primato solitario in classifica. Obiettivo centrato grazie ai gol di Bruscagin e Candellone che hanno fissato il risultato sul 2-1, cosa che permette ai neroverdi di guidare la classifica a quota 43 con un punto di vantaggio sulla Feralpisalò e due sul Vicenza. La battuta d’arresto di Lignano è stata invece fatale per il tecnico del Sangiuliano Andrea Ciceri che è stato esonerato insieme ai suoi collaboratori Diego Verdini e Marco Sesto e il preparatore dei portieri Marco Bolsi. A guidare i Citizens ora c’è Carmine Gautieri ex compagno di squadra di Francesco Totti nell’attacco della Roma di Zdenek Zeman. Restando in serie A, ma dei giorni nostri, c’è evidenziare l’utilizzo dell’ex neroverde Nicolò Cambiaghi nell’Empoli che lunedì sera ha battuto l’inter vincendo 1-0 (gol di Baldanzi) a San Siro. Ha visto la partita dalla panca toscana anche l’ex portiere neroverde Samuele Perisan.

Decisamente più impegnativa per i ramarri sarà la sfida in programma domenica all’Euganeo contro un Padova che occupa soltanto la decima posizione, ma che si sta ritrovando dopo l’avvicendamento in panca fra Bruno Caneo e Vincenzo Torrente ed è deciso a risalire in classifica per puntare al ritorno in cadetteria. Lo scorso turno i biancoscudati hanno vinto 3-0 a Busto Arsizio con la Pro Patria grazie ai gol di Valentini, Jelenic e Raddrezza. Festa e compagni dovranno però fare attenzione soprattutto a Michael Liguori autore sin qui di 8 reti, quinto nella classifica marcatori del girone A alle spalle di Franco Ferrari del Vicenza con 11 centri, Nicolò Bruschi della Pro Sesto con 10, Matteo Della Morte della Pro Vercelli e Jacopo Manconi dell’Albinoleffe con 9. Il giocatore più prolifico del Pordenone sin qui Leonardo Candellone con 6 centri.

Per preparare la sfida i ramarri stanno lavorando di nuovo al Tognon di Fontanafredda. A Padova i neroverdi saranno auspicabilmente sostenuti da un buon numero di sostenitori, in particolare quelli del fan club PN Neroverde 2020. “Si entra nel vivo – si legge sul loro sito - e i tifosi sono chiamati a raccolta, non solo in casa, ma anche fuori. Non ci sono scusanti che tengano, con il Pordenone decisamente in corsa per la promozione – si sottolinea - contro avversari che non mollano di un centimetro. A Fontanafredda si dovrà costruire un fortino e fuori casa il sostegno ai ramarri non può essere sempre lasciato ai soliti irriducibili sparuti”. L’estensore chiude con la rinomata formula : “Forza neroverdi, forza, forza, forza Pordenone!”