Pordenone Calcio: i ramarri sono tornati a casa. Programma allenamenti

01.08.2022 10:24 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: i ramarri sono tornati a casa. Programma allenamenti

Auspicabilmente durante la stagione 2022-23 la dea bendata sarà più benevola nei confronti del Pordenone rispetto a quanto (poco) lo è stata sabato pomeriggio nel corso del test con il Foggia che ha concluso il ritiro di Tarvisio. La gara è terminata con la vittoria di misura (1-0) dei satanelli firmata da Ogunseye a dieci minuti dal termine dopo che i ramarri avevano mantenuto una costante supremazia di gioco e mancato almeno tre occasioni d’oro. E va sottolineato che sabato non erano disponibili Burrai, Giorico, Negro e La Rosa perché non al meglio. La squadra è ancora in fase di apprendimento dei suoi dettami tattici e Di Carlo più che al risultato guarda al lavoro espresso in campo dai suoi uomini.

“Sono contento – ha detto infatti - di quello che li ho visti produrre dopo questi primi quindici giorni di lavoro. Hanno fatto loro la partita e hanno saputo costruire almeno cinque situazioni che avrebbero potuto portarli al gol colpendo anche un palo con Biondi. La squadra ha palesato il giusto equilibrio e le giuste distanze fra i reparti. E’ vero – ha ammesso il tecnico di Cassino – che nella ripresa il Foggia è stato più propositivo rispetto alla prima frazione, però non ho visto i nostri portieri (Festa e dal 63’ Passador) fare grandi parate. Dobbiamo certamente aumentare la rapidità di gioco, ma i ragazzi avevano nelle gambe ore di duro lavoro. Difetto che sicuramente elimineremo nel corso dei prossimi giorni. Fra due settimane – è la sua previsione – saremo anche più lucidi e concreti in fase di finalizzazione”.

Dopo la partita con il Foggia i ramarri hanno lasciato Tarvisio e sono tornati a casa.

“Si è trattato – ha detto Di Carlo – di un buon ritiro. Il gruppo che mi hanno messo a disposizione ha dimostrato una buona predisposizione al lavoro e al sacrificio. Non solo: questa squadra – ha garantito - ha tutte le qualità per essere competitiva. Sono certo che arriveremo al 21 agosto (primo turno di Coppa Italia che precederà di sette giorni l’inizio del campionato, ndr) nel migliore dei modi”.

La preparazione riprenderà domani dopo il lunedì di riposo. Bassoli e compagni saranno al De Marchi a partire dalle 18. Mercoledì sosterranno una seduta doppia con inizio alle 9.15 al mattino e alle 18 al pomeriggio. Giovedì saranno in campo solo al pomeriggio alle 18 e venerdì sola al mattino alle 9.15. Sabato avrà luogo una seduta mattutina (sempre alle 9.15) e nel pomeriggio saranno a Feltre per giocare un’amichevole con la formazione Dolomiti Bellunesi con fischio d’inizio alle 18. Domenica nuova seduta al De Marchi alle 9.15 e nel pomeriggio nuova partita amichevole a Torviscosa con la formazione locale sempre con inizio alle 18.

Prosegue intano la campagna abbonamenti avviata dalla società neroverde con la denominazione “Occhi, cuore Pordenone”. Nei primi giorni sono già state vendute novanta tessere, “riscontro sicuramente positivo – non manca di sottolineare l’ufficio stampa della società – se paragonato alle centoundici acquistate dai tifosi per il girone di ritorno della passata stagione”. Gli abbonamenti possono essere acquistati a partire dalle 14 nelle rivendite del bar Libertà e di Musicatelli a Pordenone, in quelle di Sostero Blue Office a Lignano Sabbiadoro e Angolo della Musica di Udine.

Va segnalato il rinvio della presentazione dei gironi di serie C e dei relativi calendari a venerdì 5 agosto. Il posticipo si è reso necessario perchè il TAR del Lazio ha fissato a domani, 2 agosto, la seduta durante la quale emetterà la sua sentenza definitiva sui ricorsi presentati da Campobasso e Teramo le cui iscrizioni alla serie C sono state bocciate dalla Lega Pro e dal CONI.