Calcio a 5: il Maccan Prata parte con un poker. Il Cornedo ko 1-4

10.10.2021 09:00 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Calcio a 5: il Maccan Prata parte con un poker. Il Cornedo ko 1-4

Mantiene le tradizioni il Maccan Prata, che come d’abitudine da quando è in serie B comincia il campionato con un successo. A farne le spese, in questo caso, il Cornedo, sconfitto 1-4 a domicilio. Una prestazione quadrata, quella dei gialloneri, che vincono meritatamente una battaglia fra due squadre che giocano a viso aperto.

Gli uomini di Sbisà cominciano subito arrembanti, andando al tiro dopo 21’’ con Douglas. Nessun patema per Marzotto, che però a 3’06’’ è già costretto agli straordinari chiudendo in spaccata su una conclusione ravvicinata di Štendler, liberato pregevolmente in area da Quinellato. L’estremo deve però arrendersi a 8’34’’, quando Ouddach penetra centralmente fra le maglie locali e scarica in rete il vantaggio fra le proteste vicentine per un presunto fallo su Amoroso nell’azione. A 13’43’’ è raddoppio: Fahmi perde palla a ridosso della propria area, Davide Zecchinello appoggia per l’accorrente Quinellato, che però centra il palo; è quindi lo stesso Zecchinello a ribadire in gol a porta vuota.

Il Cornedo non ci sta, ma si riprende solo a poco a poco. Boin è però sempre attento, ed è superlativo in particolare a 9’’ dalla prima sirena, quando si supera in un doppio intervento su Fahmi e Brancher. La ripresa si apre con un’occasionissima per i blaugrana: Marzotto centra il palo da poco oltre la metà campo e Grigolato fallisce incredibilmente il tap-in. La gara si fa viva. A 3’54’’ Guandeline calcia fuori a tu per tu con Marzotto a difesa scoperta; quindi ci provano Quinellato di tacco e Simone Zecchinello. Sornione, il Maccan è bravo ad allungare la forbice a 5’43’’ con una conclusione da fuori di Douglas, sulla quale le mani di Marzotto non sono perfette.

Di lì in poi è una discreta sofferenza. A 8’38’’ il gioco resta fermo per un pallone che, uscendo dal campo, centra in piena faccia il presidente onorario giallonero Adelchi Maccan. Il “patron” si riprende dopo qualche istante, ma nel frattempo l’inerzia dell’incontro cambia. Anche perché il Cornedo forza subito col portiere di movimento, mettendo sotto gli ospiti. Gli uomini di Sbisà si difendono con ordine, e quando le maglie difensive si allentano Boin è prodigioso: è il caso di 9’15’’, quando l’estremo “miracoleggia” a distanza di pochi secondi prima su Fahmi e poi, in spaccata, su Degeneri. Amoroso sciupa il più facile dei tap-in a 10’58’’ e solo a 17’23’’ il puntero di casa riesce a violare la porta giallonera con una conclusione sporcata. Troppo tardi, anche perché a un secondo dalla sirena Boin corona la sua prestazione da urlo con il rinvio golfistico che vale il definitivo 1-4.

Il tabellino:

CORNEDO 1 MACCAN PRATA 4

CORNEDO Marzotto e Marco Pretto (portieri), Rossi, Brancher, Buonanno, Degeneri, Grigolato, Amoroso, Fahmi, Pizarro, Giuliano Boscaro, Matteo Pretto. All. Ranieri.

MACCAN PRATA Boin e Marchesin (portieri), Ouddach, Guandeline, Simone Zecchinello, Quinellato, De Poli, Buriola, Štendler, Douglas, Contin, Davide Zecchinello. All. Sbisà.

Arbitri Fantino di Savona e Baldi di Chiavari; cronometrista Galvanin di Vicenza.

Marcatori A 08’34’’ Ouddach, a 13’43’’ Davide Zecchinello; nella ripresa, a 05’43’’ Douglas, a 17’23’’ Amoroso, a 19’59’’ Boin.

Note Ammoniti Grigolato, Boscaro, Amoroso, Guandeline.

Tiri liberi 0/0 e 0/0.