Pordenone Calcio: contro il LR Vicenza in attacco la coppia dell'Est

06.02.2021 09:52 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: contro il LR Vicenza in attacco la coppia dell'Est

La sfida del girone di andata al Menti finì in parità, 1-1. Il Pordenone giocò decisamente meglio del Vicenza, fresco di promozione in serie B. Davide Diaw firmò il suo primo gol in neroverde al 54’, ma otto minuti dopo pareggiò Cappelletti. Quattro mesi dopo le posizioni di neroverdi e biancorossi che si affronteranno questo pomeriggio al Teghil di Lignano (inizio alle 18 con diretta su Dazn, canale 209) sembrano essere abbastanza definite.

I ramarri occupano l’ottavo posto in classifica, ultimo valido a fine stagione per accedere ai playoff per la promozione in serie A.

I biancorossi stanno sette lunghezze dietro con tre soli punti di vantaggio sulla zona playout.

I neroverdi arrivano al derby triveneto con alle spalle una striscia positiva lunga sei giornate (tre vittorie e tre pareggi) durante le quali hanno incassato due soli gol e ne hanno fatti nove (4 dei quali dal bomber cividalese di origini senegalesi passato al Monza). I lanieri negli ultimi sette turni hanno vinto una sola volta (3-0 a Brescia) e hanno equamente diviso le altre sei partite fra sconfitte e pareggi. L’ultimo (0-0) lo scorso turno al Menti con il Venezia. Approcci che consegnano alla truppa di Tesser i favori dei pronostici.

“Veniamo – conferma il tecnico neroverde - da una buona gara giocata con il quotato Lecce. Certamente dovremo affrontare un altro tipo di partita contro un Vicenza che forse non ha grandi doti di palleggio, ma sa fare grande pressing e verticalizzare molto bene quando entra in possesso di palla. I ragazzi – indica la strada il komandante – dovranno dare ancora una volta il massimo per prolungare la serie. Dovranno essere bravi ad uscire dalla pressione dei biancorossi. Sarà importantissimo essere attenti a recuperare le seconde palle”.

Come al solito Tesser non fa menzione delle assenze che sono importanti. Non potrà infatti contare su Barison, Bassoli, Mallamo, Pasa, Gavazzi e ovviamente Finotto. Fra i pali ci sarà sicuramente Perisan che ha dovuto raccogliere un solo pallone dal fondo del sacco neroverde nelle ultime quattro partite e che è stato votato calciatore AIC del mese di gennaio dai colleghi professionisti. In difesa dovrebbe affidarsi a Berra (che proprio oggi compie ventisei anni), Vogliacco, Camporese e Falasco. A centrocampo potrebbe riproporre inizialmente Misuraca, Calò e Scavone con Ciurria alle spalle del polacco Musiolik e del croato Butic.

L’utilizzo della coppia dell’est in prima linea è stata l’unica anticipazione fornita dal komandante nell’intervista pre-partita. A gara in corso potrebbero entrare Morra che in settimana ha destato una buona impressione in Tesser e pure il neo acquisto Biondi che il komandante ha definito “un secondo Zammarini, molto dinamico e ben dotato tecnicamente”.

Di Carlo dovrà fare a meno di Grandi e Rigoni squalificati. Il 4-3-1-2 biancorosso potrebbe quindi essere composto da Perina in porta, Bruscagin, Pasini, Padella, e Barlocco in difesa, Zonta, Pontisso e Agazzi a centrocampo e Giacomelli in supporto di Meggiorini e Jallow. In panchina ci sarà pure il neoacquisto Lanzafame, esperto attaccante (ex Catania, Brescia, Juventus, Parma e Palermo in serie A) prelevato dalla compagine turca dell’Adana Demirspor.

Dirigerà il derby triveneto Manuel Volpi che sarà coadiuvato dagli assistenti Saccenti e Nuzzi. Il quarto uomo sarà il signor Ayroldi.