Pordenone Calcio, Lovisa: "Nella vita bisogna avere obiettivi"

04.06.2020 08:38 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio, Lovisa: "Nella vita bisogna avere obiettivi"

“Il nuovo calendario verrà pubblicato domani”.

Ad annunciarcelo è stato lo stesso Mauro Lovisa durante una pausa dell’assemblea di Lega B che si è tenuta ieri in videoconferenza. Dovremmo conoscere oggi quindi data e orario delle dieci partite che il Pordenone dovrà affrontare per completare la stagione regolare e in particolare quelli del derby tutto neroverde con il Venezia della ventinovesima giornata, la prima dopo il lungo stop di tre mesi causato dalla pandemia da Corona virus. Per ora si sa soltanto che il campionato cadetto ripartirà il 17 giugno con il recupero del match fra Ascoli e Cremonese. Tre giorni dopo saranno in campo tutte le 20 squadre partecipanti al torneo di serie B. Oltre a Pordenone-Venezia sono in programma per la decima di ritorno anche Ascoli-Perugia, Cosenza-Virtus Entella, Cremonese-Benevento, Crotone-Chievo, Livorno-Cittadella, Pesvara-Juve Stabia, Salernitana-Pisa, Spezia-Empoli e Trapani-Frosinone. La stagione regolare dovrebbe concludersi il 2 agosto.

“Tre saranno i turni infrasettimanali – ha completato il suo resoconto il numero uno neroverde -, da giocare il 30 giugno, il 14 e il 28 luglio”.

Il 4 agosto dovrebbero iniziare playoff e playout. L’assemblea ha poi convalidato la data del 20 agosto quale termine ultimo per completare la stagione 2019-20. Data proposta dal consiglio direttivo che si era riunito in mattinata. Nel corso dell’assemblea sono stati anche indicati gli slot-orari per l’inizio delle gare, ovvero 19:30-20:00 e 20:30-21:00. Il tutto è stato inoltrato a Dazn, brodcaster ufficiale che detiene i diritti audio-visivi del torneo, che dovrà dare la sua benedizione alle decisioni prese. Lovisa non mostra eccessiva smania per conoscere date e orari ufficiali.

“L’importante – conferma – era ripartire perché il campo sia, come sempre, giudice unico”.

Re Mauro poi alla domanda specifica su quali siano le ambizioni dei ramarri in questo nuovo mini-torneo di dieci partite che li vede ripartire dal quarto posto a sole quattro lunghezze dal secondo posto che vale a promozione diretta in serie A ha risposto in modo scaramantico, ma indicativo:

“Nella vita bisogna sempre avere obiettivi”.

Per raggiungere l’obiettivo non dichiarato esplicitamente dal numero uno a Tesser e ai suoi ragazzi basterebbe probabilmente ripetere il cammino già percorso nelle ultime dieci giornate del girone di andata che permise loro di incassare 22 punti conquistando il titolo di vicecampioni d’inverno alle spalle del Benevento di Super Pippo Inzaghi.