Pordenone Calcio, Tesser: "Ci sono cose da rivedere"

19.09.2020 09:07 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio, Tesser: "Ci sono cose da rivedere"

Non ha creato apprensioni la sconfitta (0-1) subita nell’amichevole di giovedì scorso a Ceggia con il Ravenna, formazione ripescata in serie C, dopo il pareggio (2-2) di appena 24 ore prima con il Venezia a Narvesa della Battaglia. Impegni troppo ravvicinati soprattutto per un gruppo reduce dalle fatiche della preparazione effettuata in ritiro a Tarvisio. Il risultato nei primi due test match della stagione contava poco.

“Anche la scorsa stagione – ricorda Attilio Tesser avevamo iniziato con una sconfitta, allora in coppa Italia, con la Feralpisalò, squadra di categoria inferiore. Con il Ravenna abbiamo fatto la nostra solita partita, ma non siamo stati capaci di capitalizzare il gioco prodotto. Non abbiamo corso grossi rischi in difesa se non in occasione del contropiede che ha permesso ai romagnoli di vincere (gol di Meli al 19’ della ripresa, ndr). Alla fine abbiamo spinto parecchio. Un’ottima parata di Raspa (su colpo di testa di Rossetti, ndr) ci ha però impedito di pareggiare. La cosa più importante era far accumulare minutaggio ai giocatori, ma questa battuta d’arresto può pure essere un monito: per avere successo e soddisfazioni bisogna sempre giocare con concentrazione e massima determinazione. In generale abbiamo fatto benino, ma – ha ammesso il komandante – ci sono ancora molte cose da rivedere. Non può che essere così visto che la squadra è stata largamente rinnovata. Dovremo farlo in fretta – ha concluso Tesser - perché il campionato è ormai alle porte”.

Dopo il doppio impegno in 24 ore con Venezia e Ravenna ai ramarri sono stati concessi due giorni di riposo.

Si ritroveranno domani pomeriggio (14.30) al De Marchi (allenamento sempre a porte chiuse) per preparare la trasferta in casa del Lecce sabato con fischio d’inizio alle 14. Venerdì pomeriggio prenderanno il volo da Ronchi dei Legionari verso Brindisi. Rientreranno sabato sera dopo la partita.