Pordenone Calcio: Zammarini jolly prezioso

13.11.2021 10:28 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Pordenone Calcio: Zammarini jolly prezioso

Ultima seduta di lavoro della settimana questa mattina (inizio alle 9.30) per i ramarri. Domani godranno di una giornata di riposo per poi riprendere lunedì la preparazione in vista della sfida del 20 novembre al Teghil, alla ripresa del campionato dopo la pausa per gli impegni delle nazionali, contro l’Ascoli che, reduce dal successo per 2-1 sul Vicenza, divide attualmente con il Monza la decima posizione in classifica a quota 18 (5 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte, 17 gol fatti e 16 subiti). Sono stati giorni importanti gli ultimi sette e lo saranno ancora di più i prossimi.

“Sì – ha confermato Roberto Zammarini -, stiamo lavorando con grande intensità e tutto il gruppo sta assimilando al meglio i nuovi concetti di gioco introdotti da mister Tedino. Con lui – riconosce Zamma – la squadra era già scesa in campo con un atteggiamento diverso a Pisa (1-1, ndr), a Como (0-1), con la Cormonese (2-2) e a Brescia (0-1) senza riuscire però a far punteggio pieno. Con l’Ascoli – è il grido di battaglia di Roberto -, davanti ai nostri tifosi, dovremo vincere a tutti i costi. Dovremo essere più cattivi nell’area avversaria e in quella nostra evitando quei momenti di disattenzione che ci sono costati molto cari”.

I gol subiti nelle dodici partite sin qui disputate dei ramarri sono 27 (peggior difesa del campionato), quelli realizzati appena 8 (peggior attacco del campionato). L’ultimo pallone finito alle spalle di un portiere avversario è stato spedito proprio da Zamma in pieno recupero (92’) della partita giocata dai neroverdi a Cremona. Gol che ha permesso al Pordenone di tornare dallo Zini con un pareggio (2-2). Roberto era entrato sul rettangolo di gioco venti minuti prima.

“Sì – riprende – volevo assolutamente lasciare la panchina ed entrare in campo per dare il mio contributo. Ci sono poi riuscito grazie alla grande palla che mi ha servito Michael (Folorunsho, ndr)”. Zammarini nelle sue cinque stagioni in neroverde è stato utilizzato in più ruoli, dimostrandosi un prezioso jolly. “E il mio carattere – spiega -. Io sono sempre a disposizione degli allenatori qualunque sia il compito che mi affidano e lo faccio cercando sempre di dare il meglio di me stesso”.

Atteggiamento apprezzatissimo anche dai tifosi neroverdi dei quali è un autentico beniamino. Sino a oggi Zammarini ha collezionato 95 presenze con la casacca del Pordenone.

“E’ un numero importante, ma – garantisce - spero e conto di aggiungerne tante altre perché a Pordenone mi sento proprio a casa”.