Basket: giocare senza falsare il torneo

08.01.2022 08:15 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Daniele Franco
Basket: giocare senza falsare il torneo

La regolarità o meno di un campionato non viene messa in discussione dal numero di atleti assenti per gara, ma dalla coerente applicazione delle regole nel corso del torneo. Se nello spirito dei dirigenti federali le scelte fatte sin qui hanno lo scopo di far giocare il più possibile i ragazzi, esplicitando il relativo peso del risultato sportivo (giocare il più possibile senza preoccuparsi troppo delle assenze), questo metro valutativo mal si addice ai campionati Senior dove son stati fatti sacrifici economici legati proprio alla ricerca del risultato sportivo.

Seguendo quelle che sono le dimensioni dell’onda pandemica, il numero di gare annullate nei diversi campionati sta lievitando. Il principio attraverso cui sia possibile richiedere e ottenere il rinvio della gara è stato sin dall’inizio lasciato, de facto, nelle mani delle società che vanno a denunciare l’assenza di uno o più giocatori per ragioni Covid correlate: quarantena, atleta positivo o in attesa di nuova idoneità sanitaria. A queste ragioni si sommano quelle dell’attesa dell’emissione di un SuperGreeenPass per chi stava giocando facendosi i tamponi e ha deciso di vaccinarsi e la meno “lecita” valutazione sullo stato degli infortuni: è del tutto evidente come una società possa valutare di giocare o meno anche in funzione della complessiva disponibilità di giocatori: un positivo più due infortuni nell’economia di una scelta se giocare o meno avrà lo stesso peso di una assenza di tre giocatori per positività al Covid.

Urge trovare una soluzione per disciplinare i rinvii per non falsare pesantemente il torneo: comunicare alla Federazione un numero minimo di atleti indisponibili per ragioni Covid correlate documentando la richiesta potrebbe essere una soluzione equa per mettere tutte le squadre sullo stesso piano.