Lo Zoom di M. Mazzarella: "Chi critica questa società oggi è meglio che vada lui a vedere il Treviso caro Mauro..."

02.07.2020 08:15 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Lo Zoom di M. Mazzarella: "Chi critica questa società oggi è meglio che vada lui a vedere il Treviso caro Mauro..."

Il Pordenone torna alla vittoria con l'Entella e si riporta a 3 punti dal secondo posto che significa Serie A diretta.

Nei momenti difficili (un solo punto in due partite alla ripresa del Campionato) Tesser e Lovisa riescono a tirare fuori il "coniglio dal cilindro".

Il Pordenone con 9/11 di quasi di esordienti in Serie B è a 3 punti dalla Serie A; i bookmakers all'inizio davano Trapani ultimo e Pordenone penultimo; nessuno pensava che per mezzo Campionato i ramarri potessero giocarselo da secondi in classifica e per l'altro mezzo come squadra che potesse insidiare il secondo posto a squadroni tipo Salernitana, Chievo, Crotone, Empoli etc. etc..

Lovisa (e Tesser) ci hanno insegnato che alle volte i sogni si realizzano ed allora perchè non sognare il 2° posto o una vittoria ai play off, risultati che manderebbero il Pordenone direttamente nel Paradiso della Serie A. Chi critica questa società oggi e meglio che vada lui a vedere il Treviso caro Mauro...

La Serie A (del resto di recente ci sono arrivate anche Sassuolo e Carpi) sarebbe un enorme ritorno economico per Lovisa e un rilancio della città di Pordenone a livello nazionale. La Serie A vuol dire che passi da 3,5mil. di finanziamento a 25 mil. l'anno; vuol dire che se un giovane che è comperato per quattro soldi esplode, porti a casa 30/45mil. Vedi l'Atalanta che ha comprato Jaruseski a 100.000,00 Euro, l'ha mandato in prestito al Parma e l'ha venduto per 42 mil, alla Juventus.

La Serie A vuol dire che quando arrivano squadroni come Juve, Inter, Milan, Napoli e Roma lo stadio (di Trieste) sarà tutto esaurito; le sponsorizzazioni come minimo raddoppiano e soprattutto vuol dire che nessuno (ma già anche adesso), dico nessuno, potrà rimproverare a Lovisa una eventuale retrocessione in B.

Adesso ogni partita sarà una battaglia; mettiamoci l'elmetto, alziamo gli scudi e andiamo a Perugia ad espugnare il "Curi".

Alla prossima.

Avv. Maurizio Mazzarella