Pordenone Calcio: la soluzione Lovisa per riprendere a giocare

06.04.2020 08:30 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: la soluzione Lovisa per riprendere a giocare

Anche in casa neroverde, come in tutte le altre sedi delle formazioni della cadetteria, si attende la sessione odierna dell’assemblea di Lega B che sarà tenuta online. A partire dalle 11 Mauro Balata riferirà ai club le risultanze delle interazioni avute nei giorni scorsi con la Figc alla quale lo stesso presidente e il consiglio direttivo hanno prospettato soluzioni economiche e organizzative per la salvaguardia della categoria e del sistema calcio in generale in questo periodo di emergenza per il diffondersi del Corona virus. Dovrebbero arrivare indicazioni anche sulle possibili date di ripresa degli allenamenti e del campionato stesso.

Spero vivamente – ha affermato Mauro Lovisa che l’attività al De Marchi possa riprendere fra quindici o venti giorni e che si possa giocare la ventinovesima giornata (per il Pordenone il derby alla Dacia Arena con il Venezia, ndr) entro la fine di maggio. Il tutto, ovviamente – precisa -, nel massimo rispetto per la salute dei tesserati e dei loro famigliari e con la scrupolosa osservanza delle prescrizioni stabilite dalle autorità medico-scientifiche e degli appositi decreti governativi. Io – ecco la sua proposta – farei ripartire gli allenamenti in formato ritiro, con le squadre isolate, dopo aver fatto i tamponi a tutti i giocatori. Una volta stabilito che non c’è nessun contagio le partite potrebbero essere disputate, almeno inizialmente, a porte chiuse, ma trasmesse dalle televisioni”.

Il confinamento a casa di tutti gli Italiani ha ovviamente influito anche sulle trattative per far entrare forze fresche in società.

“Certo – conferma Lovisa – abbiamo dovuto fermare tutto, ma appena l’emergenza sarà finita riprenderemo i contatti con ancora maggiore entusiasmo per predisporre le basi che possano regalare, nello spazio di tre anni, un’altra grande soddisfazione a noi stessi, ai tifosi e a tutta la città”.