Pordenone Calcio: Ramarri contro Leoni, spareggio per la gloria e il problema del gol

15.04.2021 08:30 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: Ramarri contro Leoni, spareggio per la gloria e il problema del gol

Otto mesi sono passati da quando il Frosinone di Alessandro Nesta e il Pordenone di Attilio Tesser si incontrarono nella semifinale playoff per decidere chi si sarebbe poi giocato con lo Spezia il privilegio di accompagnare in serie A il Benevento di Super Pippo Inzaghi e il Crotone. Ebbero la meglio i ciociari che a Trieste vinsero 2-0 ribaltando lo 0-1 subito allo Stirpe dalla matricola neroverde trasformata dal komandante nella fantastica sorpresona del torneo 2019-20. Il Frosinone poi ebbe la peggio nell’ultimo atto con i liguri e rimase in cadetteria.

Oggi la situazione di entrambe le formazioni è totalmente diversa. Se nell’agosto del 2020 ramarri e leoni si incontrarono in pratica in un doppio spareggio per la gloria sabato al Teghil si affronteranno in una sorta di spareggio per evitare il rischio retrocessione.

I neroverdi occupano infatti il quindicesimo posto a quota 37 (con la gara con il Pisa da recuperare il 27 aprile) con tre soli punti di vantaggio sulla zona playout. I gialloblu stanno tre lunghezze sopra i ramarri. Posizioni che sintetizzano una stagione piena di errori e di problemi per entrambi. Ne hanno fatto le spese i tecnici tanto esaltati lo scorso campionato. La dirigenza laziale ha dato vita a una sorta di staffetta fra ex campioni del mondo tagliando Alessandro Nesta per affidare la squadra a Fabio Grosso. Quella pordenonese ha tagliato Attilio Tesser per portare sulla panca della prima squadra Maurizio Domizzi direttamente da quella della Primavera.

IL PROBLEMA DEL GOL – Difficile ipotizzare una sfida ricca di gol sabato al Teghil. Il Pordenone è andato a segno tre volte nel match con il fanalino di coda Virtus Entella (esordio di Domizzi), ma nelle otto gare precedenti aveva infilato solo due palloni nei sacchi avversari e uno nel match perso sabato scorso (1-2) a Cremona. Il Frosinone prima del gol realizzato lo scorso turno da Brighenti nell’1-1 con il Cittadella era rimasto a secco per ben cinque partite. Il Frosinone è reduce da un lungo ritiro organizzato dalla società per favorire la conoscenza fra il gruppo squadra e il nuovo tecnico arrivato in Ciociaria tre settimane orsono. Sabato Grosso potrà utilizzare anche Millico rientrato in gruppo dopo un lungo stop. Ancora indisponibili invece Vettorel e Vitale. In dubbio Baroni. I leoni gialloblu partiranno oggi per Lignano. Non lesinano certo l’impegno i ramarri che stanno preparando lo “spareggio” di sabato nel centro sportivo di via Villanova di Sotto agli ordini di Domizzi. Ieri è rientrato in gruppo Chrzanowski, mentre Vogliacco e Finotto continuano a svolgere un lavoro differenziato.