Basket: la Vis travolge anche Corno di Rosazzo

27.11.2023 08:59 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Basket: la Vis travolge anche Corno di Rosazzo

Una grandissima Vis per 30 minuti, quindi una grandissima Vis capace di soffrire e reagire nei 10 minuti conclusivi, porta positivamente a compimento il filotto di gare casalinghe consecutive, piegando Corno di Rosazzo ed allungando a sei la striscia vincente. Quintetto per la Vis composto da Bagnarol, Ballaben, Gallizia, Gaspardo e Bianchini Alberto mentre Corno risponde con Zorzutti, Mainardi, Gallo, Silvestri e Baldin. Primo periodo di marca Vis con Gallizia ad aprire le danze a cui risponde Baldin da dentro l’area pitturata. Vis prende un piccolo margine (7-2) che coltiva (11-6) con coach Beretta a rifugiarsi in time-out. La difesa di casa è arcigna e mette in difficoltà la squadra seggiolaia con la Vis che, pur sbagliando qualcosa di troppo in fase offensiva (1/9 da 3) grazie ad una serie di liberi si porta sul 16-8 a fine del primo periodo. Si mette a zona Corno, provando a risalire con due soluzioni individuali di Gallo ma la bomba, sullo scarico, di Bertuzzi manda Spili sul 23-14 a 7’. A spallate, prima Alberto Bianchini e poi Gaspardo (prova straripante la sua con anche 13 rimbalzi), trovano il massimo vantaggio sul 28-16 a 5’30” ma coach Starnoni ha la grana Alberto Bianchini che commette la sua terza penalità. Gaspardo apre la scatola con una bomba frontale (33-22) ma spreca troppo dalla lunetta (3/8 con Ballaben e Gallizia ed 11/21 nei primi 20’ di gioco) sprecando l’opportunità di dilatare ulteriormente il vantaggio: 36-22 all’intervallo lungo. Due grandissime azioni offensive, assieme ad un altrettanto difesa di altissimo livello, spingono la Vis sul 43-23. Passudetti dall’angolo firma il 47-25, quindi una grande difesa ancora costringe ad un’infrazione di 24” i biancorossi ospiti, sempre più spaesati in fase offensiva contro l’intensità messa in campo da Gaspardo e soci. Ricuce un po' le distanze, anche grazie ad una serie di liberi, Corno (53-35) con Bagnarol a trovare un canestro da 9 metri importantissimo: palindromo 53-35 a 58” con il terzo periodo che si chiude sul 53-37. Vis in difficoltà nell’ultimo periodo con Corno che prova a rientrare (59-47 a 5’25”). La tripla frontale di Baldin porta Corno sotto la doppia cifra di svantaggio (59-50) con Spilimbergo in corto circuito in fase offensiva. La gara si scalda e vola qualche fischio con la Vis che rimette luce tra sé e gli avversari grazie ad un 4/5 ai liberi. Alberto Bianchini, nel cuore dell’area, mette il +15 che chiude di fatto il match. Sesta vittoria consecutiva e morale alle stelle ma profilo sempre molto basso perché sabato, il big match in trasferta contro la capolista Cordenons, dirà molto sulle potenzialità di questa Vis.

VIS SPILIMBERGO - CENTRO SEDIA CORNO DI ROSAZZO 75-56

SPILIMBERGO: Sovran P., Bertuzzi 6, Considine, Passudetti 8, Ballaben, Bagnarol 9, Studzinskij 1, Gallizia 17, Gaspardo 22, Bianchini Gioele 2, Sovran G. 1, Bianchini Alberto 9. All. Starnoni.

CORNO DI ROSAZZO: Zorutti 2, Mainardi 5, Bosio 11, Baldin 9, Braidotti Emil 1, Zucco, Silvestri 15, Gallo 8, Baissero, Delli Zotti, Cossaro 5, Biancuzzi. All. Beretta.

NOTE - Parziali: 16-8; 36-22; 55-37. Spilimbergo: T.l. 24/40; 3pt: 7/26 (Gaspardo 3; Bertuzzi, Bagnarol 2). Corno di Rosazzo: T.l. 16/27; 3pt: 2/14 (Baldin, Bosio 1). 5 falli: Baldin. Tecnico: coach Beretta, Bosio. Antisportivo: Bagnarol. Espulso: dirigente al tavolo Corno.