Lo Zoom di M. Mazzarella: "Adesso vi spiego perchè il Pordenone di Lovisa rischia la Serie A"

05.06.2020 08:04 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Lo Zoom di M. Mazzarella: "Adesso vi spiego perchè il Pordenone di Lovisa  rischia la Serie A"

Il campionato di serie B riprende ed è subito derby per i Ramarri. Il prossimo incontro infatti è Pordenone-Venezia.

Adesso vi spiego perchè il Pordenone di Lovisa rischia la Serie A. Mauro (Lovisa) oltre che competente è anche fortunato.

1) Un lustro fà il Pordenone era tra i dilettanti; verso la fine di un campionato di Serie D durante Tamai-Pordenone dissi a Mauro che forse non ce la faceva a vincere quel campionato, ma lui rispose: "Mazza io preferisco andare su il prossimo campionato perchè il prossimo sarà l'ultimo dove vedremo C1 e C2, e vincendo il prossimo di Serie D io mi ritrovero' praticamente in Serie C1, in quanto sparirà la C2 e verranno fatti tre gironi di C".

Facile da dirsi, ma Lovisa 365 giorni dopo si trovava in Serie C; praticamente è come avere vinto due campionati in un anno.

2) Al primo anno di Serie C Lovisa retrocede (per mezzo di una squadra già fallita) in Serie D. Per la 1^ volta nella storia del calcio per quanto concerne i ripescaggi dalla D alla C la Federazione non tiene più conto del merito sportivo (il Pordenone risultava VIII° in classifica, e, quindi, non veniva assolutamente ripescato), bensì del merito economico, e cioè chi versa € 500.000,00 (Cinquecentomila Euro) "sul tavolo" può rientrare fra i ripescati in Serie C; in quei giorni incontro Lovisa a Pordenone e discutendo mi disse: "Mazza io metto i 500.000,00 € a fondo perduto perchè per tornare in Serie C ne devo spendere molti, ma molti di più". Io gli dissi che era una grande mossa e che se non riusciva, comunque, gli avrebbero restituito i soldi. Come è finita? Solo due squadre, Albinoleffe e Pordenone, versavano i 500.000,00 Euro. E quali squadre furono ripescate? Abinoleffe e Pordenone. Così facendo Mauro era ritornato in Serie C e risparmiato non meno di 2.000.000,00 € (Duemilioni di Euro)!!!

3) Stagione 2019/2020 il Pordenone è in Serie B e meritatamente tra le prime in classifica. Arriva il coronavirus; il campionato si ferma. Il Pordenone è 4° a 45 punti a soli 4 punti dal Crotone (2° in classifica) e 3 dal Frosinone (3° in classifica); i posti per salire sono due, perchè il Benevento è praticamente in Serie A. Il Pordenone ha giocato contro le squadre migliori della categoria. Se i Ramarri ripartono come all'inizio del Girone di andata, in una situazione eccezionale, ripetono il miracolo di cui al punto 1 e 2 e finiscono in Serie A. Ma questo lo scopriremo solo vivendo....

Qualcuno ha detto che non c'è due senza tre...

Cominciamo a vincere contro i neroverdi lagunari dai quali abbiamo ereditato i colori delle maglie, visto che i colori della città sono bianco e rosso...

Alla prossima.

Avv, Maurizio Mazzarella

P.S.: serve uno scienziato per capire che negli stadi adesso potrebbe entrare un numero di spettatori pari al 25% della capienza rispettando tutte le regole per lo stanziamento? Nemmeno all'Oratorio si giocava a porte chiuse...