Lo Zoom di M. Mazzarella: "Nel calcio la maglia neroverde è sempre in esilio; Cimolai pensaci tu! Pensaci..."

16.06.2020 15:06 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Lo Zoom di M. Mazzarella: "Nel calcio la maglia neroverde è sempre in esilio; Cimolai pensaci tu! Pensaci..."

Oggi nel mio speciale zoom vorrei fare delle considerazioni su squadre che hanno la casacca neroverde e un amaro destino in comune:

- SASSUOLO: Serie A;

- PORDENONE: Serie B;

- VENEZIA: Serie B.

Il Sassuolo, maglia neroverde per eccellenza in quanto gioca in serie A è senza stadio...

Infatti, è costretto ad "esiliare" a Reggio Emilia al Mapei; i tifosi da Sassuolo a Reggio Emilia impiegano circa 42 minuti per arrivare allo stadio, in una città che forse non li vede di buon occhio, perchè la squadra del Reggio è rientrata da appena un anno in Serie C!

Il Venezia, maglia neroverde da circa 40 anni, vive da decenni col dilemma stadio...

Si parla di costruire un impianto da 25/30mila posti vicino all'aeroporto in terra ferma; ci ha provato Zamparini con alle spalle la Impregillo della famiglia Agnelli; poi arrivano i "Russi" che acquistano il Venezia costruzione stadio: anche in questo caso niente da fare! Ci provano anche gli Americani: risultato lo Stadio è ancora a Sant'Elena, nome che ricorda l'esilio di Napoleone. Tempo perso e disagio enorme specie nel periodo invernale (senza parlare dei costi del parcheggio di Piazzale Roma e del costo del vaporetto). Lo stadio a Venezia è ormai ANTI STORICO!

Il Pordenone, la mia maglia neroverde preferita...

Il Pordenone in Serie D gioca al Bottecchia: e fino a quì nessun problema.

Cosa fa l'eccellente Lovisa? Vince il campionato e approda in C. Il Bottecchia non va più bene; con la proroga si riesce però a giocare tanto se sorge un problema c'è lo a pochi chilimetri lo stadio di Fontanafredda.

Cosa combina l'ancora piu' eccellente Lovisa? Vince il campionato di serie C e porta i Ramarri per la prima volta in Serie B! Non va più bene nè lo Stadio di Fontanafredda (il Tognon) che non è ancora a norma e ancora meno il Bottecchia!

Dove andiamo in esilio? Treviso, Portogruaro, Udine? Lovisa giustamente sceglie Udine, l'avrei fatto anch'io...

I tifosi impiegano circa 50 minuti per arrivare al Friuli; poco male, lo fanno anche i tifosi del Sassuolo e del Venezia...

La Dacia Arena purtroppo oggi non è più disponibile per i Ramarri e allora ci allontaniamo ancora (Mike diceva "sempre più in alto") e andiamo a mangiare un po' di pesce a Trieste, nello Stadio intitolato al grande Paron Nereo Rocco. I tifosi impiegherebbero circa 30 minuti in più. Poco male...

E allora "che ci azzecca" il Gruppo Cimolai?

Il Gruppo Cimolai di Pordenone è il più grande costruttore in Italia; è in grado di costruire stadi da 80.000 posti. I tre Sindaci (Sassuolo, Venezia, Pordenone) si potrebbero mettere d'accordo per costruire attraverso il Gruppo Cimolai azienda pordenonese i tre stadi; 2 da 15.000 posti e uno a Venezia per 25/30mila posti. Privati, Regioni e Comuni potrebbero partecipare economicamente assieme al Gruppo Cimolai che potrebbe riservarsi la proprietà sui centri commerciali da inserire negli stadi delle tre città. Solo così potrebbe finire la maledizione delle maglie neroverde...

E' un sogno?

Alle volte anche i sogni si avverano, ma a me piace pensare di aver dato un suggerimento...

Alla prossima.

Avv. Maurizio Mazzarella