Lo Zoom di M. Mazzarella: "Ragazzi, se giochiamo sempre come contro la Spal, quest'anno non ce n'è per nessuno"

10.02.2021 14:43 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Mazzarella alla Spal
Mazzarella alla Spal

Spal - Pordenone 1 - 3.

Quella di Ferrara al Mazza è una grande vittoria della squadra di Lovisa.

Dopo la sfortunata sconfitta interna contro il Vicenza, il Pordenone si riavvicina al "carro" dei play off.

Aggiungo, se la Spal è una delle pretendenti alla Serie A, dopo quello che ho visto martdei sera, allora lo è anche il Pordenone.

Ho giocato in entrambi le squadre, però ieri sera tifavo naturalmente per i neroverdi, la squadra della mia città e del mio cuore.

Corsi e ricorsi storici.

Anche 20 anni fa siamo andati a vincere in Coppa Italia per 3 a 1 contro lo squadrone spallino allora in Serie C1 e pretendente alla risalita in Serie B. Quel giorno ero io in panchina al posto di Adriano (Fedele) squalificato e fu una delle più belle vittorie di quell'annata. Ieri sera la squadra di Tesser è stata perfetta andando, poi, a punire in contropiede nel finale partita una Spal presuntuosa e già sicura della vittoria.

Questa vittoria inoltre è importantissima perchè rilancia i ramarri in classifica e per l'autostima della squadra.

Tesser e i suoi ragazzi devono rendersi conto che, tranne 2/3 squadre, nessuno è superiore per quello che abbiamo visto in stagione.

Inoltre dobbiamo tener presente che la nostra è la seconda miglior difesa del Campionato e i campionati si vincono da qui! Lo dice la storia...

A centrocampo, pur non essendoci una grandissima qualità, Tesser ha il merito di trarre il massimo profitto dalle sue pedine.

In attacco, perso Diaw e meno male (brava la società col piu grande colpo dei suoi 100 anni), credo che potrebbe esplodere uno dei 4 in rosa. Tesser, vedrete,  è molto bravo in queste cose e nel creare il famoso "gruppo" che è essenziale per raggiungere il risultato prefissato.

La squadra deve migliorare soltanto nelle partite in casa dove sembra faticare e, comunque, ricordiamoci tutti che l'obiettivo iniziale era ed è la salvezza e/o il raggiungimento di un posto per giocarsi la lotteria dei play off per cui in linea con gli obiettivi stagionali.

La prossima i Ramarri giocheranno un altro derby e ahimè ancora nel maledetto Teghil contro il Cittadella che, attualmente, naviga tra le prime del Campionato.

Ma ragazzi, se giochiamo sempre come contro la Spal, quest'anno non ce n'è per nessuno.

Alla prossima.

Avv. Maurizio Mazzarella