Pordenone Calcio: la situazione dei ramarri

22.03.2023 09:30 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: la situazione dei ramarri

Mancano soltanto cinque partite al termine della stagione regolare che decreterà le tre formazioni che accederanno direttamente in serie B, ovvero le prime di ciascuno dei tre gironi. Chi sarà la quarta promossa si saprà solo al termine dei playoff ai quali accederanno ben 28 squadre ovvero quelle che si classificheranno dal secondo al decimo posto in ogni girone più la vincente della Coppa Italia di categoria. Sarà un autentico tour de force che si concluderà solo con la doppia finale del 4 e dell’11 giugno 2023. Mauro Lovisa non ha mai nascosto che l’obiettivo del Pordenone è il ritorno in cadetteria senza dover affrontare la lotteria dei playoff. Giustificata quindi la sua rabbia nel vedere la sua creatura a cinque giornate dal termine soltanto al terzo posto a quota 55 con ben sei punti di distacco dalla capolista Feralpisalò e due dalla Pro Sesto, attualmente seconda, che nel posticipo di lunedì (fischio d’inizio alle 20.30) sarà ospite dei neroverdi al Tognon di Fontanafredda. La prima della classe giocherà invece sabato in casa del Trento di Bruno Tedino e ovviamente tutto il popolo neroverde si attende un bel regalo dall’ex tecnico dei ramarri, una delle loro icone più amate. Dopo il match con la Pro Sesto il Pordenone sarà di scena a Busto Arsizio con la Pro Patria, riceverà la visita della Pro Vercelli, dovrà andare al Menti di Vicenza e chiuderà la stagione regolare ospitando l’Albinoleffe.Un cammino tuttaltro che facile soprattutto se non ritroverà prestissimo la condizione e la determinazione dei giorni migliori. La Feralpisalò invece dopo il match a Trento affronterà un’altra trasferta in casa della Juventus NextGen, riceverà la visita della Triestina, andrà a Novara e chiuderà la stagione regolare davanti al pubblico amico in quello che potrebbe essere un autentico spareggio con la Pro Sesto. Ipotesi che ovviamente scongiurano Lovisa e soci. Mirko Stefani è giustamente convinto che bisogna concentrarsi solo su di una partita alla volta e al momento Burrai e compagni stanno lavorando con intensità per presentarsi al meglio lunedì alla sfida contro la Pro Sesto. Un successo ripagherebbe almeno parzialmente il popolo neroverde per l’amarezza ingoiata dopo la batosta (1-4) di domenica scorsa a Novara.

Oggi la seduta di allenamento dei ramarri al De Marchi inizierà alle 14.30. Almeno quattro di loro saranno poi ospiti dell’Izi-Work all’aperitivo di primavera, evento organizzato dal sodalizio sponsor della società, in via Colonna 35 con inizio alle 18. Si tratta di Bassoli, Edera, Magnaghi e Palombi. L’evento sarà aperto anche ai tifosi neroverdi che vorranno ulteriormente dimostrare affetto verso di loro e verso tutta la squadra accompagnato dall’incitamento a non mollare la pur difficile corsa verso il primato.