Pordenone Calcio: la strada per la gloria

05.07.2020 08:38 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: la strada per la gloria

Importanti i cinque punti applicati a Di Gregorio per accelerare la guarigione del portiere nerazzurro, ma preziosi sono stati anche i tre punti conquistati dai ramarri al loro esordio in assoluto al Renato Curi di Perugia. Una vittoria che ha fatto seguito a quella conquistata solo quattro giorni prima al Rocco con la Virtus Entella. Lo scivolone di Trapani è stato esorcizzato e ora il popolo neroverde può ritornare a sognare in grande. Tesser, come al solito non guarda troppo lontano. Non può però nascondere la sua soddisfazione per come si sono comportati i suoi ragazzi al Curi.

“E’ stata una vittoria importante – ha detto il tecnico – ottenuta al termine di una gara interpretata molto bene dai ragazzi anche sul piano tecnico-tattico. Di buona fattura – ha voluto sottolineare – anche i gol di Mazzocco e Ciurria. Ora sono stanchissimi per quanto dato in campo, ma anche per le ore trascorse in pullman. Per questo ho concesso loro un fine settimana di riposo. Lunedì però saremo tutti di nuovo in campo per preparare la sfida al Rocco con il Pisa. Sarà – prevede il maestro – un’altra partita difficilissima. I nerazzurri hanno dimostrato nelle ultime due sfide con Spezia (2-1) e Cittadella (2-0) cosa sono in grado di fare”.

Nonostante la brillante posizione in classifica Tesser mantiene il suo riconosciuto equilibrio.

“Abbiamo fatto – premette - 52 punti in 32 partite. Obiettivo veramente importante per un campionato cadetto. Alla salvezza matematica manca davvero pochissimo (al momento 3 punti, ndr). Se li otterremo presto avremo poi – apre uno spiraglio - tutto il tempo di alzare l’asticella delle nostre ambizioni”.

Tre giorni dopo il match di venerdì al Rocco con il Pisa i ramarri affronteranno lo scontro-promozione all’Ezio Scida di Crotone. Il 17 luglio ospiteranno sempre al Rocco il Cosenza. Andranno quindi nel mitico Del Duca a far visita all’Ascoli. L’ultima in “casa” sarà la sfida del 27 luglio con la Salernitana e il 31 chiuderanno la stagione regolare a Cremona.

Poi ci saranno i playoff, ma di questo per scaramanzia o per grande fiducia nessuno vuole parlare.