Pareggio in rimonta per i Ramarri; Pordenone-Spal 3-3, il tabellino

17.10.2020 16:05 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Pareggio in rimonta per i Ramarri; Pordenone-Spal 3-3, il tabellino

Pareggio in rimonta (3-3) per i Ramarri nella prima partita stagionale giocata nello stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro.

Gara aperta al pubblico con circa 700 biglietti messi a disposizione della società neroverde ai propri tifosi che possono così rivedere dal vivo i loro beniamini nel rispetto delle restrizioni imposte dai protocolli anti Covid-19. Presenti sugli spalti circa 500 cuori neroverdi che a fine gara hanno applaudito i ragazzi scesi in campo.

Prima del fischio d'inizio della gara valevole come terzo turno del campionato cadetto, il presidente del Pordenone Calcio Mauro Lovisa ha consegnato a centrocampo la maglia ufficiale dei Ramarri al sindaco di Lignano avv. Luca Fanotto in segno di ringraziamento per l'ospitalità riservata ai Ramarri in questa stagione.

Il pareggio, il terzo consecutivo in stagione dopo quelli delle trasferte forzate di Lecce (0-0) e Vicenza (1-1), arriva come anticipato in rimonta grazie al rigore trasformato al 45' del st di prepotenza da Diaw, che sale a quota 3 centri in stagione. Pordenone che era partito forte e al 20' minuto di gioco era già in vantaggio 2-0 grazie alle reti al 5' pt di Diaw e al 19' del pt da Barison. Spallini grintosi che accorciano al 29' con Castro e addirittura ribaltano nei primi 10 minuti del secondo tempo il match, prima con Strefezza al 1' del st e poi con Paloschi al 7' del st.

Pordenone che sale cosi a quota 3 punti in classifica dopo 3 giornate disputate.

Prossimo turno che vede i Ramarri impegnati martedi 20 novembre ore 21.00 in trasferta contro il Cittadella.

Il tabellino:

Pordenone – Spal 3-3 (FINALE)

GOL: pt 5′ Diaw, 19' Barison, 29' Castro, st 1' Strefezza, 7' Paloschi, 44' rig. Diaw

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Berra (24′ st Vogliacco), Camporese, Barison (24′ st Bassoli), Falasco; Magnino, Calò, Rossetti (20′ st Zammarini); Ciurria; Butić (10′ st Musiolik), Diaw. A disp.: Bindi, Stefani, Pasa, Secli, Misuraca, Scavone, Chrzanowski. All. Tesser.

SPAL (3-4-3): Berisha; Salamon, Vicari, Tomovic; Sernicola, Murgia, Valoti, Castro (24′ st Brignola); Strefezza (32′ st Missiroli), Paloschi (32′ st S. Esposito), D’Alessandro (1′ st Dickmann). A disposizione: Galeotti, Thiam, Ranieri, Okoli, Esposito Sebastiano, Spaltro, Moro, Jankovic. All. Mezzini.

ARBITRO: Sacchi di Macerata. Assistenti Robilotta di Sala Consilina e Avalos di Legnano. Quarto ufficiale Paterna di Teramo.

NOTE: al 46′ st espulso Dickmann per doppia ammonizione. Ammoniti anche D’Alessandro, Paloschi, Salamon e Magnino. Angoli 7-6. Recupero: pt 2′; st 5′. Spettatori 459, incasso 5.893 euro.