Pordenone Calcio: l'arduo compito di Bruno

19.10.2021 07:59 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Pordenone Calcio: l'arduo compito di Bruno

Non sarà una passeggiata quella che ha iniziato ieri Tedino. Se la società era convinta che dopo Massimo Paci anche Massimo Rastelli era da eliminare sarebbe stato meglio agganciare Tedino prima della pausa per gli impegni delle nazionali. Ora invece Bruno avrà solo sei giorni per dare la sua impronta alla squadra. Non è certo il massimo considerando che la cenerentola neroverde dovrà vedersela proprio con la prima della classe che guida il gruppo con 19 punti (tre di vantaggio sulla Cremonese seconda), 16 gol fatti (secondo miglior attacco dopo quello del Brescia con 19) e 6 subiti (solo il Perugia con 5 ha sin qui fatto meglio). Dopo Pisa i ramarri giocheranno a Como (28 ottobre) in notturna (inizio alle 20.30) contro i lariani sedicesimi a quota 9 e ritorneranno al Teghil il primo giorno di novembre per ospitare (inizio alle 18) la Cremonese attualmente seconda in classifica con 16 punti. Serviranno non solo i dotti consigli di Bruno, ma anche la voglia della squadra di mettere in campo tutto l’orgoglio possibile per provare a invertire un percorso che ormai tutta la critica nazionale ritiene destinato a proseguire sino al 6 maggio 2022 (anniversario del terremoto in Friuli) in piena fascia da retrocessione.