Calcio a 5: Martinel Pordenone, la beffa arriva nel finale

14.03.2021 09:59 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Calcio a 5: Martinel Pordenone, la beffa arriva nel finale

Due squadre a contendersi la posta in palio quest'oggi nella ressa play-off. Martinel Pordenone e Carrè Chiuppano se la giocano per tutti i quaranta minuti con i ramarri in vantaggio fino all'ultimo, prima di un amaro finale che consegna il successo agli ospiti.

Partenza a mille per entrambe le formazioni al Pala Flora. Ospiti al tiro allo scadere del primo minuto con una gran botta da lontano di Moscoso. La prima risposta di Koren al 2'35'' a scaldare le mani di Massafra, nel mezzo un pressing a tutto campo. Poi ancora Koren ad alzare il baricentro dei neroverdi che al 4'26'' sbloccano pure il parziale, con una rete a due passi dalla porta di Grigolon. Reazione immediata degli ospiti che tornano subito a farsi pericolosi con Leo Senna dalle parti di Vascello. Stringono i denti i ramarri perché il Carrè Chiuppano crea qualche grattacapo, ma la Martinel Pordenone non è da meno ed al 6'52'' va vicinissima al raddoppio con Piccirilli servito sul secondo palo da Spatafora: conclusione che si infrange su Massafra. Il numero uno ospite ancora decisivo pochi secondi più tardi, nuovamente su una botta sicura di Piccirilli. Al nono ci prova anche Koren da lontanissimo, ma dall'altra parte del campo c'è da stare attenti alle incursioni di Juan Fran e Leo Senna; quest'ultimo vicino al pari quando è da poco passato l'undicesimo, con il pallone che termina solo sul fondo. Un primo tempo decisamente combattuto, sia sul piano fisico che mentale, ed al quindicesimo il sinistro velenosissimo di Pedrinho richiede gli straordinari a Vascello. Passa un minuto ed anche Massafra deve annullare la conclusione di Spatafora. Sale il Carré Chiuppano che al 18'47'' aggancia il pari con Pedrinho in quella che è forse l'unica disattenzione difensiva neroverde di questa prima frazione. In extremis, la doppia occasione di Piccirilli per tornare in avanti ma si va a riposo sull'1-1. Pressa subito la Martinel Pordenone appena rientrati in campo, al tiro dopo 38'' con Koren. L'azione decisiva nasce poco dopo, su una ripartenza palla al piede di Spatafora che serve sulla sinistra Grigolon, da cui trafigge a colpo sicuro Massafra, riportando in avanti i ramarri. Insiste la formazione vicentina con un buon possesso palla nella metà campo di casa, ma sono ancora i neroverdi ad andare vicini al goal, quando al 4'29'' Piccirilli sbatte sul palo avversario. A sbrogliare la matassa ci pensa allora Koren che all'alba del sesto minuto ruba palla a metà campo e va a gonfiare la rete alle spalle di Massafra. Il doppio vantaggio non spegne, anzi, accentua le emozioni di questa sfida perché la gara resta più che viva: quasi alla metà della seconda frazione, ancora Koren prova a sorprendere Massafra da lontano, mentre pochissimi secondi più tardi è Vascello a neutralizzare Leo Senna. Al 10'26'' dimezza le distanze il solito Pedrinho, approfittando di una protesta dei neroverdi per una presunta uscita fuori area di Massafra. Neroverdi che si riportano dalle parti ospiti con il proprio capitano Milanese quando è da poco scoccato il dodicesimo. Si gioca su ogni fazzoletto di campo ma allo scadere del quindicesimo, direttamente da punizione centrale, Koren va a togliere le ragnatele dall'incrocio dei pali della porta difesa da Massafra. Sul nuovo allungo, trenta secondi più tardi, c'è anche il palo esterno di Piccirilli, oggi veramente sfortunato, segno che la Martinel Pordenone ha ripreso il comando della partita. A tre minuti dal termine il Carrè Chiuppano mette il portiere di movimento per cercare di riaprire i giochi ed al diciottesimo va a segno con un tap-in di Juan Fran su assist di Leo Senna. Juan Fran ci riprova un minuto più tardi, questa volta trovando il pugno di Vascello a deviare la conclusione. Vascello sfortunato, invece, trenta secondi più tardi sul tiro di Liberti che il numero uno di casa non trattiene. Sembra finita, ma a cinque secondi dalla sirena c'è l'ultimo, definitivo, acuto dei vicentini con Juan Fran che trova la rete del definitivo 4-5. Peccato. Resta tanto, tantissimo, amaro in bocca questo sabato pomeriggio.

Dopo una gara giocata e combattuta al meglio contro un grandissimo avversario, la beffa arriva nel finale. Un risultato più che difficile da digerire, specie alla luce della prestagione odierna. Prestazione da cui ripartire subito, in vista anche della prossima trasferta di Sedico.

TABELLINO FINALE:

Martinel Pordenone - Carrè Chiuppano 4 - 5 (p.t. 1-1)

FORMAZIONI Martinel Pordenone C5 Vascello 1, Tosoni 3, Dus 4, Koren 8, Barzan 9, Milanese 11 (capitano), Finato 13 (vice-capitano), Grigolon 14, Spatafora 15, Galai 16, Piccirilli 20 e Casula 22. All. Asquini.

Carrè Chiuppano Massafra 1, Epp 3, Moscoso 4, Caretta 5, Dal Maso 6, Mello 7, Fritsch 8, Pedrinho 9, Liberti 10, Juan Fran 11, Josic 12 e Leo Senna 16. All. Ferraro.

MARCATORI 1° tempo: 1-1 - 4'26'' Grigolon (P) e 18'47'' Pedrinho (C) 2° tempo: 3-4 - 1'27'' Grigolon (P), 6'08'' Koren (P), 10'26'' Pedrinho (C), 14'59'' Koren (P), 18'01'' Juan Fran (C), 19'32'' Liberti (C) e 19'55'' Juan Fran (C)

AMMONITI Grigolon (P), Leo Senna (C), Juan Fran (C), Epp (C) e Liberti (C)

ARBITRI Martini (Empoli) e Gioviale (La Spezia). Cronometrista: Copetin (Udine)