Pordenone Calcio: con l'Ascoli non ci sono alternative; vincere!

20.11.2021 08:52 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Pordenone Calcio: con l'Ascoli non ci sono alternative; vincere!

Su di una cosa in casa neroverde e fra il popolo naoniano sono tutti d’accordo: la sfida con l’Ascoli deve rappresentare l’inizio della risalita dei ramarri verso posizioni di classifica più confortanti. Va quindi vinta senza se e senza ma.

“La squadra – ha volto precisare Tedino – ha sempre provato a vincere fornendo prestazioni sempre in crescendo (almeno sotto la sua direzione, ndr). Quello che ci è mancato e che dobbiamo ritrovare quanto prima è una maggiore concretezza negli ultimi trenta metri”.

Sino a oggi i ramarri hanno segnato solo 8 gol nelle prime 12 giornate. Difetto che ha impedito loro di fare risultato in gare come quelle di Brescia (0-1) e di Como (0-1).

“Vincere con una formazione come l’Ascoli – ha proseguito Tedino – non sarà una cosa semplice perché avremo davanti un gruppo ben rodato formato da buoni giocatori e allenata ottimamente da Andrea Sottil, ma i miei ragazzi ci metteranno l’anima per regalare la prima grossa soddisfazione ai tifosi che – confida il tecnico - spero verranno a sostenerci con calore anche in questa occasione”.

Il pericolo principale arriverà da Dionisi, vicecapocannoniere del campionato con 7 gol, uno solo in meno del capoclassifica Coda del Lecce.

“Io l’ho sempre considerato – ha confermato Tedino – un autentico fuoriclasse in grado di fare la differenza in qualsiasi momento contro qualsiasi avversario. Chi avrà il compito di fermarlo? Un giocatore così – ha concluso il tecnico - si limita solo con il gioco di squadra”.

Come al solito Tedino non ha fatto anticipazioni sull’undici iniziale che scenderà in campo questo pomeriggio. Potrebbero però cominciare Perisan fra i pali, Valietti, Camporese, Barison (Sabbione) e Falasco nel reparto arretrato, Petriccione (Magnino), Pasa e Zammarini (Ciciretti) a centrocampo, Cambiaghi, Folorunsho e Tsadjout in attacco.

L’Ascoli è arrivato a Lignano giovedì sera per meglio ambientarsi e per mantenere alta la concentrazione con l’obiettivo di bissare il successo al Del Duca con il Vicenza (2-1) nell’ultima giornata prima della sosta per gli impegni delle nazionali. Sottil non ha voluto rilasciare dichiarazioni alla vigilia del match. Ha parlato invece Mirko Eramo le cui parole sono state riportate sul sito ufficiale della società bianconera.

“Ci siamo preparati bene – ha raccontato il centrocampista bianconero – e sicuramente continueremo sulla scia delle ultime due gare. Sappiamo benissimo che non sarà una gara facile. In questa categoria non ce ne sono. Il Pordenone ha una classifica bugiarda. Le insidie che nasconde questo match sono moltissime. Affrontiamo una squadra affamata di punti che vorrà riscattare il brutto avvio di campionato. Il mister – ha ribadito Eramo - ci ha chiesto di tenere altissima la concentrazione. Siamo padroni del nostro destino e dobbiamo ottenere il massimo da ogni gara”.

Sottil potrebbe comporre il suo 4-3-1-2 con Leali fra i pali, Salvi, Botteghin, Avlonitis e D’Orazio in difesa, Saric, Buchel e Maistro a centrocampo con Sabiri trequartista alle spalle di Iliev e Dionisi.

Arbitrerà la sfida Alberto Santoro di Messina. Il match sarà visibile su Dazn, sulla piattaforma digitale di Sky, sull’app Sky Go e di Helbiz Live, ma viste il buon tempo previsto la società neroverde si augura che siano in molti a decidere di vedere la sfida dal vivo. Sino a ieri erano almeno un migliaio gli spettatori previsti.