Pordenone Calcio: oggi a Fiume Veneto il memorial Willy Gobbo

30.09.2021 09:32 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Pordenone Calcio: oggi a Fiume Veneto il memorial Willy Gobbo

Quello di oggi sarà un giovedì tutto neroverde in onore di Willi Gobbo. Alle 17.30 infatti sul rettangolo dello stadio di Fiume Veneto si affronteranno in amichevole i neroverdi del Pordenone e quelli del Fiume Bannia, che militano nel campionato di Eccellenza del Friuli Venezia Giulia, in occasione del quinto memorial dedicato all’ex collaboratore delle due società.

Willi, morto nel gennaio del 2016 a 59 anni a causa di un male incurabile, lasciando la moglie Paola, i figli Steven e Alex e otto fratelli, è stato apprezzato cuoco di entrambi i club e pure custode del centro sportivo Bruno De Marchi. Oltre che per la sua professionalità è ricordato in entrambi i club come una persona sempre disponibile a offrire il suo aiuto e la sua collaborazione a chi ne avesse bisogno al di là dei suoi compiti ufficiali.

Alla partita potrà assistere un numero contingentato di spettatori (500) con biglietto d’ingresso al costo di 5 Euro.

Per Massimo Rastelli il match di questo pomeriggio sarà utile anche per valutare attentamente le condizioni dei giocatori a sua disposizione in vista dello spareggio-salvezza di domenica con il Vicenza. In particolare quelle di Frank Tsadjout che sino al match dello scorso turno con il Monza è apparso l’attaccante più pericoloso fra quelli a disposizione del tecnico. Dopo essersi procurato e aver trasformato il rigore del momentaneo vantaggio dei neroverdi al Brianteo Frank è stato costretto a lasciare il campo a causa di una contusione a una spalla. Il memorial sarà anche una buona occasione per testare il livello di adattamento dei giocatori alle disposizioni tattiche impartite da Rastelli e dal suo staff. Al centro sportivo De Marchi stanno dando tutti il massimo per presentarsi nelle migliori condizioni all’importante appuntamento con il Vicenza con l’obiettivo di conquistare la prima vittoria stagionale dopo la sconfitta in Coppa Italia con lo Spezia (1-3), quelle in campionato con Perugia (0-1), Spal (0-5) con Massimo Paci in panca, Parma (0-4), Cittadella (0-1) e Monza (1-3) e il pareggio con la Reggina (1-1) sotto la direzione di Massimo Rastelli. Il Vicenza, con sei sconfitte di fila, è l’unica squadra ad aver incassato sin qui risultati peggiori. I biancorossi sono stati battuti in coppa Italia dall’Empoli (2-4) e in campionato da Cittadella (0-1), Frosinone (0-2), Cosenza (1-2), Pisa (1-3), Spal (2-3) e Cremonese (0-1). Sono quindi l’unica compagine ancora ferma a quota zero. L’Alessandria che divide il penultimo posto con il Pordenone ospiterà il Cosenza nell’anticipo di sabato.