Ciclismo: Piancavallo è pronto per l'arrivo del Giro d'Italia

12.10.2020 07:49 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Ciclismo: Piancavallo è pronto per l'arrivo del Giro d'Italia

E’ tutto pronto a Piancavallo per l’atteso arrivo della 15ma tappa del Giro d’Italia 2020. Domenica 18 ottobre l’altipiano del pordenonese sarà infatti, protagonista di uno degli arrivi più attesi dell’intera corsa rosa. La salita che s’inerpica da Aviano a Piancavallo è stata segnata col circolino rosso dai favoriti del Giro, che arriveranno ai piedi dell’ascesa finale con sulle gambe ben 170 km e 3 Gran Premi della Montagna, e anche e soprattutto dagli appassionati di ciclismo che si assieperanno lungo i numerosi tornanti della salita per seguire da vicino le imprese dei propri beniamini.

Per fronteggiare l’invasione dei tifosi, il Comitato di tappa presieduto dall’infaticabile Enzo Cainero e composto dal Sindaco di Aviano Ilario De Marco Zompit, dagli assessori comunali Danilo Signore e Ciro Carraturo, dal Comandante della Polizia Locale Edoardo Cellini, dal delegato d’arrivo Enzo Sima e dal referente del quartier tappa Carlo Tassan Viol, sta lavorando alacremente per offrire il massimo spettacolo, mantenendo però alta la guardia in ambito di sicurezza. Quest’anno in particolare gli organizzatori oltre a salvaguardare i ciclisti dai tifosi più impertinenti, dovranno fronteggiare un’ulteriore problematica il COVID-19, osservando un rigido protocollo a tutela degli atleti che necessita di un maggiore dispiegamento di forze.

A tal proposito, il Comitato di Tappa è riuscito a coinvolgere un cospicuo numero di volontari chiedendo il prezioso aiuto alle sezioni locali ANA comunali di Aviano, a Carabinieri in congedo, alla Proloco di Aviano, agli autieri e ovviamente anche alla locale Protezione Civile. Per facilitare il coordinamento dei volontari, nei giorni scorsi il Comitato Tappa ha organizzato un incontro tecnico alla presenza di Giorgio Visintini della Protezione Civile di Palmanova, dove sono state verificate tutte le problematiche relative all’asse viario che va da Giais all’area parcheggi di Piancavallo. Successivamente il Comitato di Tappa si è nuovamente riunito a Piancavallo per esaminare nel dettaglio l’intera area d’arrivo. Sono stati controllati in particolare l’area parcheggi, il manto stradale dell’ultimo chilometro e la disposizione del quartiere di tappa e dell'open village. Il sopralluogo ha dato esito positivo e nei prossimi giorni verrà realizzato un pieghevole contenente tutte le informazioni necessarie per gli addetti ai lavori che si recheranno al traguardo.

Ancora una volta il Comitato di Tappa di Piancavallo è riuscito a rispondere prontamente alle esigenze degli organizzatori del Giro, cementando ulteriormente il profondo legame tra la località del pordenonese e la corsa rosa.