Comitato regionale Federmoto: le premiazioni dei campioni a Casarsa

04.12.2023 15:52 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Comitato regionale Federmoto: le premiazioni dei campioni a Casarsa

Trecento piloti premiati, il teatro Pasolini di Casarsa gremito, con 450 persone a sedere: ha celebrato così il suo 2023 il comitato Regionale della Federazione Motociclistica Italiana, che ha allestito le “Premiazioni dei campioni” per omaggiare i centauri maggiormente distintisi nel corso dell’annata a livello regionale, triveneto, nazionale e internazionale in tutte le specialità del motociclismo.

Cinque gli atleti che hanno brillato fuori dai confini tricolori: l’avianese Maurizio Micheluz, campione europeo senior di enduro; il driver di Chions Majcol Porracin, protagonista con la maglia dell’Italia al Trofeo delle Nazioni di Quad; l’udinese di Pagnacco Giacomo Brunisso, campione europeo junior di Trial; Luca Bauer e Michele Castagna, che nello speedway su ghiaccio e nello speedway hanno ottenuto per il Mc Olimpia di Terenzano rispettivamente il secondo posto ai campionati continentali e la medaglia d’oro alle qualificazioni ai campionati Europei. Da valorizzare anche il titolo italiano nella classe Mx1 Expert di motocross del pilota di Porcia Davide Turchet (Mc Albatros Sacile) e lo scudetto conquistato in classe X5 nel campionato tricolore di regolarità epoca dal friulano Mauro Sant (Mc Tagliamento). Premiate poi le formazioni regionali di Motocross Epoca e Mototurismo capaci di vincere il Trofeo delle Regioni, nonché la squadra under 23 di enduro e la formazione di Trial, che si sono classificati rispettivamente in seconda e in terza piazza al Trofeo delle Regioni a cui hanno preso parte. Consegnate infine le coppe ai centauri che hanno completato sul podio i campionati triveneti e regionali di enduro country, enduro, mini-enduro, regolarità epoca, motocross, mini-cross, motocross epoca, trial, mototurismo e supermoto.

“Si è chiusa un’annata più che positiva – ha commentato sul palco il presidente del Comitato Regionale della Federmoto Mario Volpe -. Siamo una regione piccola, ma viva nel mondo delle due ruote come dimostrano i tanti piloti che abbiamo premiato. Ringrazio i Moto Club per tutte le attività che sono stati capaci di allestire, senza dimenticare i tesserati che hanno preso parte ai vari campionati”.

Non mancheranno le novità per il 2024. Quella principale è legata all’organizzazione della prima prova del nuovo Campionato Europeo di mini-enduro: la rassegna scatterà da Aviano grazie al Mc Pedemontano (25-26 maggio).