Tennis: presentata ufficialmente l'edizione 2020 degli Internazionali del FriuliVeneziaGiulia

19.08.2020 15:06 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: https://www.euro-sporting.it
Tennis: presentata ufficialmente l'edizione 2020 degli Internazionali del FriuliVeneziaGiulia

Se c’è un dato incontrovertibile nella ripartenza dei circuiti tennistici femminili e maschili è il ruolo da protagonista assoluto recitato dall’Italia con diversi tornei ospitati sulla nostra penisola tra agosto e settembre. E come oramai assodato da alcuni anni il tennis internazionale è sinonimo di Eurosporting Cordenons. Anche in questo tribolato 2020 caratterizzato dalla pandemia da Covid-19, che ha portato alla soppressione di buona parte del calendario Atp, Itf e Wta, non poteva mancare l’appuntamento alle latitudini friulane, seppure spostato alla quarta settimana di agosto rispetto alla tradizione che vedeva collocati i tornei ad inizio mese.

Serena Raffin, direttore del torneo, è riuscita ad allestire un doppio evento che rappresenta uno dei fiori all’occhiello del panorama sportivo regionale e non solo. Grazie anche al supporto dei due title sponsor Acqua Dolomia e Serena Wines 1881, della regione FVG, del Comune di Cordenons e dei numerosi sponsor locali, che per l’ennesima volta hanno voluto veicolare il proprio messaggio attraverso il tennis internazionale disputato sui campi dell’Eurosporting Cordenons.

ITF World Tennis Tour

Torneo Internazionale Femminile dal 23 al 29 Agosto 2020

Ad aprire le danze, come già avvenuto a partire dall’edizione 2019, saranno le donne impegnate a partire da lunedì 24 agosto nel main draw (preceduto dalle qualificazioni in programma domenica 23) in un torneo Itf da 15.000 dollari, giunto alla sua 5° edizione. Tra le protagoniste più attese della quinta edizione del torneo, ci sarà Martina Caregaro, numero 1 del seeding friulano e attuale n.293 del ranking Wta ( n. 8 nel ranking italiano). La 28enne valdostana, vincitrice di nove tornei a livello Itf, dovrà guardarsi dalla concorrenza di una giocatrice “on fire” come Stefania Rubini (n.307 Wta), reduce dai quarti di finale agli Assoluti di Todi dove ha fatto tremare e non poco una giocatrice quotata come Jasmine Paolini, costretta ad imporsi al match tie-break per avere ragione della tennista emiliana. Un altro nome da tenere in considerazione per la vittoria finale, è quello di Cristiana Ferrando, testa di serie n.4, giocatrice dal tennis brillante ancora alla ricerca di quella continuità di risultati; che potrebbero proiettarla verso una classifica più adeguata al talento della 25enne ligure. Non meno interessante la partecipazione della giovane slovena Nika Radisic (n.530 Wta), finalista della scorsa edizione del torneo, che su questi campi riesce spesso ad esprimere il proprio miglior tennis. Presente nel main draw anche la tedesca Laura Schaeder vincitrice della prima edizione nel 2016. Un capitolo a parte merita la presenza in tabellone della giovane azzurra Melania Delai, una ragazza classe 2002, destinata a far parlare di sé nei prossimi anni, che ha già sfiorato il main draw nel recente e prestigioso Wta di Palermo. E se Roberta Vinci ex numero 7 della classifica Wta, in queste settimane ha accettato di seguire per alcuni tornei (tra i quali la tappa Itf di Cordenons) la giovane Melania, significa che i margini di crescita della ragazza sui quali poter lavorare sono assolutamente non trascurabili.

ATP Challenger 100

Torneo Internazionale Maschile dal 29 Agosto al 6 Settembre 2020

Attesa ancor più in crescendo per quanto riguarda la 17° edizione dell’Atp Challenger, che quest’anno si svolgerà dal 31 agosto al 6 settembre sui campi dell’Eurosporting Cordenons (con le qualificazioni in programma sabato 29 e domenica 30). Un torneo che in questa edizione potrà annoverare un ulteriore aumento per quanto riguarda il prestigio della manifestazione passata da Atp Challenger 90 ad Atp Challenger 100. Aspetto quest’ultimo di non secondaria importanza che permetterà al torneo di sfiorare un montepremi in palio di circa 90.000 euro più ospitalità, una cifra record da quando è nato il torneo voluto fortemente dal compianto Edi Aldo Raffin nell’ormai lontana prima edizione del 2004. Un dato a cui vanno aggiunti i 100 punti Atp che metterà in cascina il vincitore e si sa che a queste latitudini molti giocatori hanno poi spiccato il volo verso il tennis che conta, uno fra tutti lo spagnolo Pablo Carreno Busta che ha vergato l’albo d’oro dell’Eurosporting Cordenons nel 2013. A sottolineare l’ottimo livello dei partecipanti basti pensare che il cut off: ovvero la posizione di classifica entro la quale viene accettato l’ultimo giocatore che accede direttamente al main draw, corrisponde al numero 205 attualmente occupato dall’argentino Juan Pablo Ficovich. E sempre albiceleste sarà uno dei protagonisti più attesi del torneo, quel Facundo Bagnis (n.134 Atp) già vincitore in carriera di 11 tappe del circuito challenger, che vanta il proprio best ranking al numero 55 ottenuto nel 2014, un tennista già ammirato nel recente passato a queste latitudini e non solo. Altra presenza che suscita un certo interesse è quella rappresentata dal veterano spagnolo Guillermo Garcia-Lopez, 37enne di La Roda, che vanta in carriera cinque titoli Atp 250 e diverse finali del circuito maggiore; senza dimenticare la 23esima posizione raggiunta nove anni fa nella classifica mondiale. Non potevano mancare all’appello i tennisti azzurri che al momento nell’entry list friulana sono rappresentati da Lorenzo Giustino, Alessandro Giannessi e Roberto Marcora, giocatori che attualmente si trovano intorno alla 150esima posizione del ranking Atp. Marcora, 30enne varesino, è reduce dalla recente semifinale nei campionati a squadre di serie A1 raggiunta con il Selva Alta Vigevano insieme al francese Antoine Hoang iscritto anch’egli nel tabellone principale. In questa stagione Marcora ha già raggiunto i quarti di finale del circuito cadetto per ben tre volte prima del forzato lockdown, risultati impreziositi dalla finale conquistata sul veloce di Cherbourg in Francia. C’è curiosità per il ritorno sui campi dell’Eurosporting Cordenons di Alessandro Giannessi, che manca dal 2015 all’appuntamento con la kermesse friulana. Lo spezzino, ex top 100 mondiale, torna con fondate ambizioni di impensierire i favoriti del torneo: il tedesco Cedric Marcel Stebe e l’argentino Facundo Bagnis su tutti, forte della semifinale raggiunta 3 anni fa nell’Atp 250 di Umag dove uscì sconfitto in 3 set da Paolo Lorenzi (il senese è entrato di diritto nel tabellone principale degli Us Open, Slam che si disputa sul cemento di Flushing Meadows); cui hanno fatto seguito alcune finali raggiunte nel circuito challenger nelle ultime due stagioni.

MAIN SPONSORS dell’evento

Acqua Dolomia è lieta di scendere nuovamente in campo come “title sponsor” degli “Internazionali del Friuli Venezia Giulia” e di riconfermare il proprio sostegno ai numerosissimi atleti che si sfideranno sui campi di terra rossa dell’Eurosporting Club di Cordenons. “Una manifestazione che mette al centro lo sport e la sportività, accogliendo giocatori da tutto il mondo in un’atmosfera positiva e coinvolgente. Ogni anno ci ha riservato grandi soddisfazioni ed emozioni – commenta Gilberto Zaina, AD dell’azienda di Cimolais eccellenza produttiva delle Dolomiti Friulane – e non vediamo l’ora di affiancare nuovamente i big del tennis durante i match e gli allenamenti. Bere una buona acqua assicurerà loro una costante idratazione ed un rapido ripristino dell’equilibrio idrosalino, ma non solo, grazie alla sua particolare composizione e rara purezza acqua Dolomia garantisce notevoli benefici agli atleti impegnati in sport di resistenza e fatica. Sarà una nuova occasione per riconfermarsi l’acqua degli sportivi.”

“È un grande orgoglio per Serena Wines abbinare il nostro marchio a un evento di questa importanza – dice Luca Serena, direttore generale di Vinicola Serena – Un Torneo che segna un momento di ripartenza per il mondo dello sport alla lenta ricerca di un ritorno alla normalità tra mille vincoli. Da anni Vinicola Serena ha scelto di essere al fianco di società e progetti volti a promuovere e sostenere la pratica sportiva. E gli Internazionali del Friuli Venezia Giulia rappresentano questo tipo di realtà, chiamata a portare nel territorio lo spettacolo del grande tennis e i migliori tennisti e tenniste del mondo. Sono molto legato al mondo del tennis, avendolo praticato da quando avevo 12 anni e riuscendo ancora oggi a dedicarci tempo e passione. Quella stessa passione che mettiamo nella nostra azienda e nei prodotti che Vinicola Serena offre al mercato. Ed è per questo motivo che proprio durante l’Atp Challenger 100 abbiamo deciso di lanciare la nuova linea di Costaross, che presenteremo il prossimo 3 settembre. Intanto un grande in bocca al lupo a tutti gli atleti e le atlete che torneranno a calcare i campi e far roteare le racchette, lasciando riecheggiare nell’aria il suono della pallina”.