Tennistavolo: al via il 15° Lignano Master Para Open

04.03.2024 16:02 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Tennistavolo: al via il 15° Lignano Master Para Open

Il grande tennistavolo paralimpico è pronto a dare spettacolo al Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro.

La XV edizione del Lignano Master Para Open, torneo a fattore 20, sarà organizzata dal 6 al 9 marzo, dalla Federazione Italiana Tennistavolo, sotto l'egida della divisione paralimpica dell'International Table Tennis Federation. Gli sponsor dell'evento sono Tarta e Superabile Inail.

Gli atleti in gara saranno 295 (129 in carrozzina, 136 in piedi, 23 intellettivo-relazionali e 7 da classificare. Arriveranno da 46 Paesi dei cinque continenti: Argentina (4 atleti), Australia (7), Austria (4), Belgio (1), Brasile (12), Bulgaria (1), Cile (7), Cina (9), Cipro (2), Corea del Sud (10), Costarica (2), Croazia (5), Danimarca (3), Egitto (8), Finlandia (2), Francia (14), Germania (6), Giappone (14), Giordania (2), Gran Bretagna (11), Grecia (1), Hong Kong (2), India (7), Iran (2), Israele (3), Italia (17), Kazakistan (4), Montenegro (1), Nigeria (9), Norvegia (5), Polonia (11), Repubblica Ceca (11), Romania (4), Serbia (8), Slovacchia (5), Slovenia (7), Spagna (10), Stati Uniti (5), Svezia (10), Svizzera (5), Taipei (10), Thailandia (9), Turchia (9), Ucraina (8), Ungheria (6) e Atleti neutrali autorizzati (1),

Gli uomini saranno 200 (94 in carrozzina, 88 in piedi, 11 intellettivo-relazionali e 7 da classificare) e le donne 95 (35 in carrozzina, 48 in piedi e 12 intellettivo-relazionali). La manifestazione sarà una vera parata di stelle. Saranno, infatti, presenti, fra i campioni paralimpici, il britannico Robert Davies e il coreano Joo Young Dae in classe 1, il francese Fabien Lamirault in classe 2, il cinese Feng Panfeng in classe 3, il turco Abdullah Ozturk in classe 4, il tedesco Valentin Baus e il cinese Cao Ningning in classe 5, il danese Peter Rosenmeier in classe 6 e l'australiano Ma Lin in classe 9, e nel femminile, la serba Borislava Peric-Rankovic in classe 4, l'ucraina Marina Lytovchenko in classe 6, la cinese Liu Meng in classe 9 e l'ucraina Natalia Kosmina in classe 11. Ci saranno anche gli ori mondiali Giada Rossi in classe 2 e Matteo Parenzan in classe 6, entrambi anche vincitori degli Europei, Kang Oejeong (Corea) in classe 5 e Lea Ferney (Francia) in classe 11 e gli ori europei Endre Major (Ungheria) in classe 1 e Andela Muzinic (Croazia) in classe 3.

Il gruppo degli atleti italiani sarà composto dai convocati della Nazionale assoluta Michela Brunelli (Tennistavolo Castel Goffredo), Carlotta Ragazzini (Lo Sport è Vita Onlus), Giada Rossi (Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa), Federico Falco e Federico Crosara (Fondazione Bentegodi), Andrea Borgato (Radiosa) e Matteo Parenzan (Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa), guidati dal direttore tecnico Alessandro Arcigli e dai coach maschile Massimo Pischiutti e femminile Hwang Eunbit, e da quelli della Nazionale giovanile Elena Elli (Tennistavolo Saronno), Mirko Bruschi (Perugia Tennistavolo), Edoardo Casati (Milano Table Tennis Academy), Leonardo Maria Coletta (Fiaccola), Lorenzo Cordua (Cus Torino), Manuel Fortuzzi (Tennistavolo Vallecamonica), Lorenzo Magarelli (Circolo Tennistavolo Molfetta), Vittoria Anna Teresa Oliva (Tennistavolo A4 Verzuolo) e Roberto Martinelli (Tennistavolo Saronno), seguiti dai tecnici Nicola Falappa ed Emanuele Vasta. A loro si aggiungerà Raimondo Alecci (Tennistavolo Olimpicus), iscritto dalla società.

«Siamo pronti - spiega il dt Arcigli - per questo grande appuntamento. La preparazione è andata molto bene, viviamo stabilmente a Lignano dove abbiamo trovato condizioni ideali e dove ho modo di apprezzare quotidianamente lo spirito con cui i ragazzi preparano questo genere di eventi. Marzo 2024 sarà fondamentale per tutti gli atleti convocati, in quanto a fine mese (dopo i tornei di Lignano, Spagna e Polonia) sarà pubblicata la ranking mondiale valida per la qualificazione a Parigi 2024. Si capisce, quindi, la tensione con cui si affronteranno tutti gli incontri, che avranno una valenza particolare, proprio perché la posta in palio è importantissima». Il programma agonistico prevede la disputa mercoledì 6 marzo e giovedì 7 delle gare di singolare di classe e venerdì 8 e sabato 9 dei doppi maschili MD4, MD8, MD14 e MD18, femminili WD5-10, WD14, WD20 e WD22 e misti XD4-7, XD10, XD14-17, XD20 e XD22.

Gli incontri saranno trasmessi sul canale YouTube della ITTF, al link https://www.youtube.com/@ITTFWorld.