Calcio a 5: battuto anche il Padova, il Maccan cala poker

31.10.2021 08:30 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture

Il Maccan firma il poker! Battuto anche il Padova, i gialloneri mantengono la vetta a punteggio pieno grazie a un deciso 3-0. Privo di Quinellato e Azzalin per problemi fisici e con Štendler in patria a godersi la fresca paternità, il quintetto di mister Sbisà manovra comunque bene al cospetto di un’avversaria rocciosa, che non si lascia scalfire facilmente ed è insidiosa in ripartenza. Il palcoscenico principale, comunque, se lo prende l’estremo ospite Feverati, che nella prima frazione lancia il trailer di quello che nella ripresa sarà un autentico show. Dopo una serie di buoni interventi, il numero 1 ospite capitola solo a 16’44’’, quando Simone Zecchinello è bravo ad allungare il piede su un rasoterra da fuori di Douglas, sbloccando l’incontro. È la rete che porta al riposo in risicato vantaggio. Il Padova, che pure qualche insidia nella prima frazione l’aveva tesa, specie nei primi minuti (da segnalare un grande riflesso di Boin a 9’14’’ su Varotto, con successiva traversa dello stesso pivot biancorosso), rientra poi in campo decisamente più rinunciatario. È allora che Feverati sale in cattedra. A 3’56’’ è una sua spaccata su Contin a sventare un bellissimo contropiede innescato da Douglas. Ancora più da applausi un identico gesto tecnico a 4’50’’, quando leva dall’angolino basso una botta di Ouddach che già pensava a esultare, mentre a 9’20’’ è Guandeline a vedersi strozzare la gioia del gol da una provvidenziale alzata di braccio in uscita. È un assedio, comunque, e a 10’03’’ i bastioni cadono. D’insistenza, Davide Zecchinello raccoglie una respinta di Feverati, il cui ennesimo miracolo non basta poi a evitare il tap-in di Buriola, che scarica di rabbia sul montante interno la sfera del 2-0. A quel punto Zanella alza Feverati a portiere di movimento, ma è sempre fra i pali che l’estremo si rivela protagonista, prima (11’23’’) con un grande riflesso su una sventola di Spatafora e poi (14’06’’) con un’uscita a croce su Davide Zecchinello. Il sipario cala a 17’34’’, con un triangolo spettacolare: Douglas per Buriola, filtrante di prima per Spatafora, che incrocia sulla corsa. Il resto è festa: la quarta di fila.

Il tabellino:

MACCAN PRATA 3 PADOVA 0

MACCAN PRATA Boin e Marchesin (portieri), Ouddach, Guandeline, Simone Zecchinello, Simone Azzalin, De Poli, Buriola, Spatafora, Douglas, Contin, Davide Zecchinello. All. Sbisà.

PADOVA Feverati e Mingardo (portieri), Varotto, Cabral, Tumiatti, Zanin, Simonetti, Colledan, Lucca, Manzali, Zanardo, Yabre. All. Zanella.

Arbitri Guadagnini di Castelfranco Veneto e Ciriotto di Treviso; cronometrista Grossutti di Udine.

Marcatori A 16’44’’ Simone Zecchinello; nella ripresa, a 10’03’’ Buriola, a 17’34’’ Spatafora.

Note Ammoniti Douglas, Yabre, Varotto. Tiri liberi 0/0 e 0/0.