Calcio a 5: il Pordenone C5 travolge il Maccan Prata C5

21.11.2021 08:39 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Calcio a 5: il Pordenone C5 travolge il Maccan Prata C5

Il Derby è neroverde, oggi più che mai. Una gara stravinta che lancia il Diana Group Pordenone in vetta solitaria al girone C della Serie B, a punteggio pieno dopo sei giornate giocate, mai così in alto in un campionato Nazionale. Il Maccan Prata è travolto dai ramarri.

Tensione altissima in avvio di gara con le due formazioni subito a studiarsi per sfruttare gli errori avversari. Al secondo di gioco Spatafora bussa alla porta dell'ex compagno Vascello, ma 30'' più tardi sono i padroni di casa a sbloccare il risultato grazie ad una punizione di Ziberi che si infila dietro a Boin, con la palla sporcata dalla barriera giallonera. Al quinto doppia occasione per Vindis di raddoppiare il parziale, poi anche Grigolon sfiora il palo dalla sinistra un minuto più tardi, ma gara che resta equilibratissima e con ritmi alti da entrambe le parti. Il Maccan manca l'opportunità con una punizione di seconda dal limite di Ouddach che Grzelj neutralizza d'esperienza; sempre da una punizione arriva un brivido all'ottavo minuto per il possibile raddoppio neroverde con Ziberi, ma è decisivo l'intervento di Boin in allungo. Allo scadere dell'undicesimo c'è ancora il Diana Group Pordenone in avanti con una botta di Grzelj che si spegne solo sui pugni di Boin. Si lotta e si soffre col sudore su ogni pallone per non concedere terreno all'avversario. Terreno che gli ospiti si guadagnano al quindicesimo su una palla sporca a metà campo, ma Stendler trova nell'uno contro uno un'insuperabile Vascello a spezzare momentaneamente le speranze ospiti di ritornare in partita. Goal mancato che viene punito trenta secondi più tardi da Finato, nuovamente su calcio di punizione dal limite, andando a gonfiare direttamente la rete giallonera per il 2-0. Un parziale che dura appena un minuto, perché da una ripartenza neroverde arriva l'assist da destra a sinistra di Vindis per Grigolon che di forza non sbaglia, insaccando dietro a Boin ed allungando le distanze. Prova a reimpostare la squadra di Sbisà ma deve fare a sportellate con Klinc e compagni: è duro da sfondare il muro di casa ed all'intervallo si va sul 3-0. Il rientro in campo sembra una fotocopia del primo round, ed al secondo di gioco c'è un'altra doccia gelata per gli ospiti perché Grigolon ha la meglio in area su Boin: col la forza il pivot neroverde si conquista un pallone d'oro che deve solo mettere a rete, a porta ormai sguarnita. Il divario va su un perentorio 4-0, ma manca ancora tantissimo ed il Maccan cerca di rientrare in corsa. Lo fa allo scadere del sesto minuto, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma dimentica di dover fare i conti con l'insuperabile Vascello. Sulla ripartenza, è il trattore neroverde Klinc a sfondare la difesa ospite, mettendo anche il suo sigillo sulla gara, il quinto per la formazione di casa. Non basta l'ampio divario a sedare la grinta, la forza e la determinazione di questo Diana Group Pordenone che continua ad assediare gli avversari, non lasciando loro il tempo di respirare. Uno spiraglio per la squadra di Sbisà arriva alla metà del secondo tempo, quando Quinellato potrebbe approfittare di un pallone in mezzo all'area, ma la conclusione finisce solo sull'esterno. E' un fuoco di paglia: il Maccan Prata fatica a superare le maglie difensive di casa. Tenta il tutto per tutto quando di minuti ne mancano cinque al termine, con Spatafora come portiere di movimento ma per oggi non c'è davvero più nulla da dire ed al triplice fischio esplode a festa il Pala Flora. E' una gioia incontenibile per tutti: dai giocatori ai tanti, tantissimi tifosi presenti qui a Torre e da casa, che ancora una volta hanno dimostrato il loro infinito affetto per questi ragazzi. Una vittoria col cuore, meritata, e conquistata pallone su pallone.

TABELLINO FINALE:

Diana Group Pordenone - Maccan Prata 5 - 0 (p.t. 3-0)

FORMAZIONI

Diana Group Pordenone C5 Vascello 1, Colledan 5, Grzelj 6, Bortolin 7, Ziberi 8, Milanese 11 (capitano), Finato 13 (vice-capitano), Grigolon 14, Zoccolan 16, Vindiš 19, Casula 22 e Klinc 23. All. Hrvatin.

Maccan Prata Azzalin G. 1, Ouddach 2, Guandeline 4, Zecchinello S. 5, Azzalin S. 7, Quinellato 8, Buriola 10, Stendler 11, Boin 12, Spatafora 15, Contin 20 e Zecchinello D. 22. All. Sbisà.

MARCATORI 1° tempo: 3-0 - 2'33'' Ziberi (P), 15'36'' Finato (P) e 16'31'' Grigolon (P) 2° tempo: 2-0 - 2'05'' Grigolon (P) e 5'54'' Klinc (P)

AMMONITI Quinellato (M), Stendler (M), Ziberi (P), Zecchinello D. (M) e Zoccolan (P)

ESPULSI Quinellato (M)

ARBITRI Aufieri (Milano) e La Sorsa (Milano). Cronometrista: Zotta (Maniago)