Calcio a 5: Martinel Pordenone, poker all'Hellas Verona

06.12.2020 09:43 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Calcio a 5: Martinel Pordenone, poker all'Hellas Verona

Una prestazione praticamente perfetta consegna i tre punti alla Martinel Pordenone, la seconda vittoria stagionale, sempre qui, tra le mura di casa del Pala Flora.

Ritmi alti in avvio di gara, con gli ospiti da subito pericolosi nella metà campo neroverde e Vascello chiamato in causa in un paio di occasioni importanti da Da Silva già nei primi 3' di gioco. Il match lo sblocca, tuttavia, la Martinel Pordenone nel primo tiro di Koren dalla destra che va gonfiare al 5'57'' la porta difesa da Marzotto. Una gara comunque in salita per i padroni di casa, già al 5° fallo dopo 12', con zero subiti, anche se con qualche episodio dubbio che, nonostante tutto, non smorza gli animi della formazione neroverde che continua a testa alta a contrastare i Veneti e si fa trovare più volte sotto la porta avversaria, brava a sfruttare tutte le ripartenze. Tra tutti Koren e Milanese vanno a colpire dalla distanza Marzotto, poi però al 12'41'', da una rimessa laterale per gli ospiti, arriva la rete di Manzali, con una conclusione centrale su cui non arriva Vascello, riportando così in parità i suoi. Al 16'10'' una serpentina di Donin mette in allerta la difesa neroverde, decisivo sulla linea un super Finato per salvare il risultato, mentre dall'altra parte ancora Koren tra i più aggressivi, senza tralasciare l'opportunità di Grigolon al 18' che dà l'illusione del goal sotto porta. Ad un minuto dalla fine, ancora Vascello salva su Ziberi al limite area, poi a 5'' un altro siluro di Koren si infila sotto le gambe di Marzotto per il 2-1 che chiude la prima frazione. Nella ripresa subito raddoppio neroverde con Grigolon all'1'28'' che si gira benissimo al limite area, sorprendendo Marzotto per il 3-1. Squadre che via via si allungano con il passare dei minuti: Finato da una parte, murato più volte dall'estremo difensore ospite, mentre Vascello al 6' decisivo sull'inserimento di Dal Corso in velocità. Occasioni che continuano ad arrivare da una parte e dall'altra, con l'Hellas Verona che prova a colpire con i suoi assi, ma si difende bene, su ogni pallone, la squadra di mister Asquini. Al 12'14'', tuttavia, ancora Manzali sorprende Vascello, con una gran giocata su assist centrale di Amoroso. Accorcia così le distanze l'Hellas Verona che continua ad assediare la porta di casa con i tiri dalla distanza di Da Silva e Manzali; non da meno la formazione neroverde che non si lascia schiacciare, ma è viva e lo dimostra in più circostanze con Koren e Finato, che chiamano a rapporto più volte Marzotto. A 4' dal termine un palo esterno di Finato fa tremare proprio la porta della formazione Veneta. A 2'51'' dalla sirena il sesto fallo porta sul dischetto Da Silva, il quale impatta però su Vascello che non concede il pari. Hellas Verona in campo con il quinto uomo, ma ha la meglio ancora la Martinel Pordenone che trova il quarto goal al 17'47'' con Piccirilli, bravo ad andare a conquistarsi il pallone e finalizzare a rete. Nel finale assedio degli ospiti con Amoroso che ci prova da tutte le angolazioni ma al triplice fischio è festa verdenera! Vince e convince la Martinel Pordenone con una prova impeccabile questo pomeriggio. Grande, grandissima, dimostrazione di forza e di un gruppo che è vivo ed affamato. Oggi non era certamente facile, ma è da queste partite che esce tutto il valore di una squadra. Complimenti a tutti e FORZA PORDENONE!

TABELLINO FINALE:

Martinel Pordenone - Hellas Verona 4 - 2 (p.t. 2-1)

FORMAZIONI

Martinel Pordenone C5 Vascello 1, Tosoni 3, Grzelj 6, Koren 8, Barzan 9, Kovacic 10, Milanese 11 (capitano), Finato 13 (vice-capitano), Grigolon 14, Cigana 18, Piccirilli 20 e Casula 22. All. Asquini.

Hellas Verona Marzotto 1, Cecchini 3, Dal Corso 4, Da Silva 5, Gyedu 6, Ziberi 8, Amoroso 9, Manzali 10, Buonanno 13, Yabre 14, Mazzoni 21 e Donin 22. All. Milella.

MARCATORI 1° tempo: 2-1 - 5'57'' Koren (P), 12'41'' Manzali (V) e 19'55'' Koren (P) 2° tempo: 2-1 - 1'28'' Grigolon (P), 12'14'' Manzali (V) e 17'47'' Piccirilli (P)

AMMONITI Amoroso (V), Yabre (V), Da Silva (V) e Grigolon (P)

ARBITRI Di Donato (Merano) e Codebue (Crema). Cronometrista: Suelotto (Bassano del Grappa)