I ramarri consolidano il primato; Pordenone-Novara 1-0, la cronaca

19.11.2022 18:42 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Giuseppe Palomba
I ramarri consolidano il primato; Pordenone-Novara 1-0, la cronaca

Il Pordenone si aggiudica il confronto più importante della quattordicesima giornata del girone A di serie C battendo 1-0 anche il Novara. Impegno non facile considerato che la squadra di Cevoli si era presentata al Teghil terza e a tre punti proprio dai ramarri che hanno dovuto faticare più del solito per trafiggere la porta piemontese nonostante una netta supremazia territoriale ersercitata durante l'intera gara. Adesso Di Carlo puo' legittimare sempre di più il primo posto in classifica aumentando le distanze dalle inseguitrici.

LA CRONACA - Pomeriggio umido a Lignano e campo in perfette condizioni di gioco. Temperatura intorno ai 12 gradi. Indisponibili Andreoni, Negro, Deli e Magnaghi, Di Carlo non rinuncia al 4-3-1-2 di fabbrica e schiera Festa tra i pali. Difesa con Buscagin sulla fascia destra, Bassoli e Ajeti centrali e Benedetti sulla corsia di sinistra. Burrai in cabina di regia supportato dalle mezzali Torrasi e Pinato. Zammarini trequartista con Candellone e Dubickas in attacco. Cevoli risponde con il 3-5-2 per confermarsi tra le squadre in lotta per una buona posizione di classifica nel raggruppamento. A dirigere la sfida è stato designato il signor Stefano Nicolini di Brescia coadiuvato dagli assistenti Massimiliano Bonomo di Milano ed Emanuele Bocca di Caserta. Quarto Ufficiale Luca De Angeli di Milano. Prima del match osservato un minuto di raccoglimento per le vittime della strada. Folta rappresentanza di tifosi neroverdi presenti al Teghil. Fra questi oltre ai soliti aficionados del fan club PN Neroverde 2020 anche un centinaio di giocatori dilettanti regionali con il vicepresidente vicario Canzian in rappresentanza e presente in tribuna in occasione dell progetto C DAY e delle società affiliate al progetto WEPN. Una cinquantina invece i tifosi arrivati a Lignano dal Piemonte a sostegno del Novara. Buona partenza per i neroverdi che nel primo quarto d'ora di gioco affondano più volte collezionando diversi calci d'angolo. Al 17' Pinato pennella per Candellone ma il colpo di testa a botta sicura trova la decisiva la chiusura in angolo di Khailoti. Dal corner successivo Torrasi spreca calciando fuori sullo schema idato da Burrai. Al 19' ancora su corner di Burrai è Pinato a non trovare la spizzata vincente. Al 29' cross di Benedetti dalla sinistra e finezza di tacco di Candellone che sfiora l'angolino alle destra di Desjardins. Al 34' è ancora l'attaccante neroverde pericoloso con un tiro dalla distanza che trova attento l'estremo novarese. Al 38' magia di Burrai che calcia dalla distanza e Desjardins che si salva ancora in angolo. Neroverdi sempre più padroni del campo e Novara che fatica ad uscire dalla sua metà campo.

LA RIPRESA - Partono a razzo i neroverdi alla ricerca del meritato vantaggio. All'8' Candellone si libera in area ma la difesa novarese sventa in angolo. Il Pordenone si fa apprezzare come nel primo tempo per gestione del possesso palla e pericolosità ma fatica a sbloccare il match con il Novara che ha abbassato il baricentro sbarrando la strada ai ramarri e talvolta alzando l'agonismo con falli tattici che spezzano gli alti ritmi di gioco degli uomini di Di Carlo. Al 20' è ancora Desjardins a negare la gioia del gol a Dubickas deviando la conclusione del lituano in angolo. Al 30' Di Carlo manda in campo Piscopo per Pinato. L'ex Empoli entra col piglio giusto ma le sue giocate balistiche tuttavia esaltano più i tifosi sugli spalti che il Pordenone a trovare la via del gol. Al 38' incertezza in difesa di Ajeti che favorisce la conclusione in porta di Gonzales per il primo timido affondo ospite del match. Ma sul rovesciamento di fronte il centrale albanese si riscatta ribattendo in rete una conclusione di Dubickas parata da Desjardins e permette al Pordenone di portare a casa con merito l'intera posta in palio.

Il tabellino:

PORDENONE-NOVARA 1-0

GOL: st 41 'Ajeti

PORDENONE (4-3-1-2): Martinez 6; Bruscagin 6, Ajeti 7, Bassoli 6,5, Benedetti 6,5 (st 45' Pirrello sv); Torrasi 6 (st 39' Giorico sv), Burrai 6,5, Pinato 6 (st 31' Piscopo 6,5); Zammarini 6,5; Candellone 6,5, Dubickas 6. All. Di Carlo 7.

NOVARA (3-5-2): Desjardins 6,5; Benalouane 6, Carillo 6, Khailoti 6; Ciancio 6, Masini 6, Marginean 6, Rocca 6, Goncalves 6 (st 25' Urso 6); Bortolussi 5,5 (st 38' Gonzalez 6), Tavernelli 5,5 (st 25' Galuppini 5,5). All. Cevoli 6.

ARBITRO: Nicolini di Brescia 6,5, assistenti Bonomo di Milano e Bocca di Caserta. Quarto ufficiale De Angeli di Milano.

NOTE: ammoniti Torrasi, Bassoli, Bortolussi, Khailoti, Pinato, Marginean, Ciancio, Benedetti e Rocca. Angoli 9-2. Spettatori 889 di cui 200 abbonati Incasso 7.374 euro