Pordenone Calcio: a Ferrara per riprendere il cammino

09.02.2021 09:23 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: a Ferrara per riprendere il cammino

Sarà un Pordenone in emergenza quello che affronterà la Spal al Mazza oggi (inizio alle 19, con diretta sulla piattaforma Dazn, arbitro Di Bllo di Brindisi).

Alla già lunga lista di indisponibili comprendente Bassoli, Gavazzi, Pasa, Mallamo e Finotto si è aggiunto Calò per problemi a un ginocchio dopo lo scontro duro con Meggiorini di sabato scorso durante la sfida persa (1-2) con il Vicenza.

La sconfitta nel derby triveneto ha interrotto una striscia positiva lunga sei giornate facendo scivolare i ramarri di nuovo fuori dalla zona playoff.

Attualmente occupano il nono posto a quota 29 a due lunghezze dall’ottavo (ultimo valido per accedere all’appendice nobile) occupato dal Lecce. La Spal, partita con ambizioni decisamente superiori a quelle del Pordenone, divide con il Cittadella la quinta piazza sei punti sopra i neroverdi. Valoti (top scorer biancoazzurro con 6 centri) e compagni non stanno attraversando un momento brillante. Sono reduci da tre pareggi in campionato e dallo 0-4 in Coppa Italia con la Juve.

“Dovremo affrontare un’altra squadra – non si fida dei numeri recenti Attilio Tesser – di elevata qualità che sa fare un buon possesso di palla evitando quindi di abbassarci troppo. Indipendentemente dalle assenze importanti i ragazzi che scenderanno in campo dovranno farlo con coraggio e personalità. Con il Vicenza – ci tiene a sottolineare il komandante - non hanno fatto una brutta partita. Hanno messo in difficoltà i biancorossi in particolare nella ripresa. E’ mancata solo un po’ di brillantezza in area avversaria”.

A Tesser non sono dispiaciuti i difensori che potrebbero essere riproposti anche al Mazza. Davanti a Perisan potrebbero quindi giocare ancora Berra, Vogliacco, Camporese e Falasco. A centrocampo potrebbero giostrare Rossetti, Scavone e Misuraca con Ciurria alle spalle di Butic e Musiolik. Morra, autore del momentaneo pareggio, dovrebbe partire ancora in panca pronto a subentrare in corsa.

“Claudio – ha confermato Tesser – ha un’autonomia limitata. La sua condizione va ricostruita facendolo giocare a tratti”.