Pordenone Calcio: a Reggio mancheranno Kargbo e Barison

28.04.2021 08:28 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: a Reggio mancheranno Kargbo e Barison

Nel match fra Reggiana e Pordenone in calendario sabato al Mapei Stadium non ci saranno né l’attaccante della Sierra Leone Augustus Kargbo né il difensore goleador Alberto Barison. Il giudice sportivo li ha appiedati entrambi privando così il popolo granata e quello neroverde di uno dei duelli probabilmente più interessanti del confronto della trentacinquesima giornata. Barison è stato squalificato per una giornata “per doppia ammonizione – si legge nel comunicato – per comportamento scorretto nei confronti di un avversario”. Doppia ammonizione che ha costretto i ramarri a giocare in inferiorità numerica praticamente tutto il secondo tempo della sfida con i nerazzurri toscani. Handicap che comunque non ha impedito loro di agguantare il meritato pareggio (2-2). La foga con la quale Alberto ha affrontato e steso Marin (da dietro) testimonia anche la carica agonistica esibita dai neroverdi nel recupero con i nerazzurri toscani. Atteggiamento caldeggiato da Maurizio Domizzi nel pre-gara che, indipendentemente dall’espulsione di Barison, ha dato i suoi frutti. Pesante anche l’assenza di Augustus Kargbo. Già diffidato a Reggio Calabria l’attaccante della Sierra Leone si è visto sventolare davanti al naso un cartellino giallo (il quinto) ed è stato quindi squalificato. A Reggio Emilia Domizzi potrà invece disporre nuovamente di Calò e Musiolik che hanno saltato il match con il Pisa proprio perché squalificati. Sarà interessante vedere se il tecnico promosso dalla Primavera tornerà ad affidarsi in attacco al gigante polacco o se riconfermerà Patrick Ciurria in qualità di prima punta, scelta adottata proprio contro il Pisa che ha dato buoni frutti. Domizzi ha rivelato che la soluzione del fante utilizzato alla Pablito Rossi era già nei suoi pensieri prima ancora della squalifica di Musiolik. Qualunque sarà la sua decisione di certo il Pordenone di oggi non può rinunciare a Patrick che è già arrivato a quota nove sia nel numero dei gol fatti che in quello degli assist serviti ai compagni.