Pordenone Calcio, Berrettoni: "Fiducia nel gruppo a disposizione di mister Tesser"

28.03.2021 08:24 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio, Berrettoni: "Fiducia nel gruppo a disposizione di mister Tesser"

Dopo il giro di boa dello scorso gennaio in dieci gare, complici infortuni importanti tanti contagi da Corona virus, i ramarri hanno incassato solo sei punti, frutto del successo di Ferrara sulla Spal (3-1) e dei pareggi al Teghil con Lecce (1-1), Pescara (0-0) e Ascoli (1-1). Le altre sei gare sono risultate in altrettante sconfitte.

“E’ vero – ammette Emanuele Berrettoni -, nel girone di ritorno non abbiamo incassato tutti i punti che avremmo potuto incassare, ma la fiducia della società nel gruppo di giocatori a disposizione di mister Tesser non è mai venuta a meno e siamo tutti certi che in questa fase finale della stagione regolare i ragazzi faranno tutti i punti necessari per garantirsi la permanenza in categoria”.

Il direttore sportivo neroverde non ha gradito quella che definisce la negatività che, secondo lui, sembra accompagnare il periodo difficile della squadra. In effetti una parte considerevole del popolo neroverde, viziata forse da due stagioni e mezza di alto livello (promozione in serie B nel 2019, semifinale playoff per la promozione in A nel 2020 e distacco minimo dalla zona playoff al termine del girone di andata di questo campionato) si era illusa che i ramarri potessero accedere anche in questa stagione all’appendice nobile del campionato. Non aveva fatto i conti con infortuni, contagi e decisioni arbitrali per lo meno discutibili che avrebbero, dopo il giro di boa, ridimensionato le possibilità del clan neroverde.

“Una negatività sorta principalmente dopo la finestra di mercato di gennaio che – garantisce il Berre – non ha proprio ragione di esistere. In precampionato – ricorda – la società era stata chiara indicando nella permanenza in serie B l’obiettivo principale per questa stagione. Nonostante tutti i problemi che abbiamo avuto siamo al quindicesimo posto con cinque punti di vantaggio sulla zona playout e con la gara con il Pisa da recuperare. Siamo quindi – sottolinea con convinzione il ds - perfettamente in linea con i programmi della società”.

Ieri i ramarri si sono sottoposti a una nuova serie di tamponi molecolari. I risultati sono attesi per oggi. Berrettoni si augura che risultino negativi alcuni fra i dodici neroverdi trovati positivi nell’ultimo controllo. Alla sfida al Rigamonti con il Brescia mancano ancora cinque giorni e, visto che i test vengono eseguiti ogni 48 ore, c’è la speranza che altri si liberino nel frattempo dal virus.

“Dovrebbero tornare a disposizione – si augura il Berre - anche gli acciaccati Barison e Pasa. Forse pure Bassoli e Butic. Più difficile – si rammarica – il recupero di Vogliacco”.

Si sta allenando al De Marchi in forma separata rispetto al gruppo anche Finotto prelevato dal Monza nella finestra di mercato di gennaio.

“Mattia – ricorda Berrettoni – ha subito un infortunio importante ai legamenti del ginocchio. Sta recuperando, ma ci vorrà ancora un po’ di tempo per vederlo in campo. In ogni caso – conclude Berrettoni -, chiunque scenderà in campo contro il Brescia siamo certi che darà l massimo perché questo è un gruppo serio e altamente responsabile. Lo ha già ampiamente dimostrato e lo farà anche al Rigamonti".