Pordenone Calcio: Camporese ramarro sino al 2023

03.11.2020 08:30 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Pordenone Calcio: Camporese ramarro sino al 2023

In una difesa che deve ancora trovare gli automatismi e la solidità della passata stagione Michele Camporese si è trovato spesso a fare da diga ultima davanti a Perisan sulle ondate degli attacchi avversari. Ad Ascoli è riuscito a imbavagliare senza grossi problemi anche l’ex Udinese Bajic.

Rendimento che deve aver convinto il sodalizio neroverde a stringere i tempi e a prolungare il rapporto di collaborazione in atto. L’accordo è stato raggiunto ieri al De Marchi ed è stato subito ufficializzato.

“Il Pordenone Calcio – si legge nella nota emessa dall’ufficio stampa – comunica di aver prolungato il contratto del difensore Michele Camporese fino a giugno 2023. Punto di riferimento della retroguardia neroverde – sottolinea l’estensore – Camporese ha totalizzato sino ad ora 39 presenze con la maglia del Pordenone in serie B fra la stagione scorsa e quella attuale con due reti realizzate”.

Michele andò a segno la prima volta nel settembre del 2019 quando con un perfetto stacco da terzo tempo deviò di testa alle spalle di Montipò un pallone calciato dalla bandierina da Burrai. Prodezza che consentì ai ramarri di riportarsi in parità (1-1) dopo aver subito il gol iniziale di Kragl e di fermare il super Benevento di Pippo Inzaghi dominatore del torneo 2019-20. Michele riuscì a ripetersi esattamente un anno fa, il 3 novembre 2019, quando sempre di testa, dopo soli 7 minuti, deviò la sfera alle spalle di Carnesecchi portando il Pordenone in vantaggio (1-0) sul Trapani. Burrai avrebbe poi raddoppiato trasformando un calcio di rigore. In chiusura Taugourdeau, sempre dal dischetto, dimezzò le distanze fissando il risultato del match sul 2-1 in favore dei neroverdi.

“Sono molto felice per questo prolungamento del mio legame con il Pordenone – ha dichiarato l’ex Fiorentina (16 presenze e un gol in maglia viola fra il 2010 e il 2013) -. In questo club – ha aggiunto – mi trovo molto bene. Ringrazio la società e lo staff per la fiducia che hanno in me”.

Michele è ancora galvanizzato dalla splendida cavalcata della passata stagione arrivata sino alla semifinale playoff per la promozione in serie A.

“E’ stata – conferma - un’annata bellissima e ricca di grandi soddisfazioni”. Ora però guarda avanti. “Vogliamo – assicura – prendercene altre e altrettanto importanti in questa appena iniziata. Ad Ascoli abbiamo ottenuto la nostra prima meritata vittoria in campionato (1-0 con gol di Scavone, ndr). Ora – conclude Michele – puntiamo a dare continuità al nostro percorso nel match di sabato con il Chievo”.