Pordenone Calcio: con il Pisa mister Domizzi si gioca il jolly per la salvezza

24.04.2021 08:30 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Pordenone Calcio: con il Pisa mister Domizzi si gioca il jolly per la salvezza

Ramarri in campo questo pomeriggio (fischio d’inizio alle 16 con diretta su Dazn) sul rettangolo del Teghil per affrontare il Pisa. Si tratta del recupero della gara in calendario lo scorso 20 marzo per l’undicesima giornata di ritorno rinviata per il diffondersi del Coronavirus nel gruppo squadra neroverde. Sarà questo l’unico confronto di serie B in programma in questo fine settimana dal momento che il campionato è stato fermato dalla Lega proprio per consentire i recuperi dei match rinviati a causa del virus. La sfida avrebbe dovuto essere giocata il 27 aprile (stessa data del recupero fra Pescara e Virtus Entella, ma le dirigenze di Pordenone e Pisa hanno concordato l’anticipo a oggi approvato dalla stessa Lega.

I ramarri attualmente con 40 punti si trovano in compagnia del Frosinone sul quindicesimo gradino, ultimo valido per evitare di dover affrontare la lotteria dei playout, con tre lunghezze di vantaggio sull’Ascoli. Una vittoria (sarebbe la terza consecutiva al Teghil sotto la guida di Maurizio Domizzi) permetterebbe loro di affrontare con maggiore serenità la parte finale della stagione regolare che riprenderà il primo giorno di maggio quando saranno ospiti della Reggiana. Non mancano le motivazioni nemmeno al Pisa che si trova all’undicesimo posto in coabitazione con la Cremonese ed è reduce dal 3-0 rifilato al Cosenza. Successo che ha riacceso le speranze nerazzurre di potersi guadagnare nel rush finale un posto nella zona playoff che al momento dista cinque lunghezze.

“Per noi – ha detto Maurizio Domizzi – sarà una partita importantissima, quasi un jolly per avvicinare quota salvezza, visto che gli altri sono fermi. Ho già ringraziato i ragazzi per le due vittorie consecutive in casa con Virtus Entella e Frosinone, importantissime – ammette il tecnico promosso dalla Primavera – anche per me che sono agli inizi e che in così poco tempo non ho certo potuto incidere molto. Adesso magari proveremo insieme qualcosa di diverso viste anche le squalifiche di Calò e Musiolik. Pisa e Pordenone hanno fatto un percorso simile negli ultimi anni. Anche i nerazzurri sono risaliti dalla serie C mantenendo il gruppo storico. Sarà – prevede – una gara combattuta in cui noi, indipendentemente dall’avversario, dovremo far valere le nostre caratteristiche”.

Domizzi non ha fatto anticipazioni sugli undici che manderà inizialmente in campo. Squalificati Calò e Musiolik, infortunati Morra, Finotto e Butic, azzardiamo un 4.3-1-2 composto da Perisan fra i pali, Berra, Barison, Bassoli e Falasco in difesa, Misuraca, Pasa e Magnino a centrocampo con Zamarni alle spalle di Secli e Ciurria.

D’Angelo potrebbe rispondere con un analogo schieramento con Gori in porta, Belli, Meroni, Caracciolo e Beghetto dietro, Marin, De Vitis e Mizzitelli in mezzo e Vido e Marconi davanti supportati da Gucher.

Il match di andata all’Arena Garibaldi si concluse con la vittoria di misura dei padroni di casa (1-0) grazie a un gol di Simone Palombi.