Pordenone Calcio: il komandante ha fiducia nella sua truppa

02.04.2021 09:45 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: il komandante ha fiducia nella sua truppa

Il pullman neroverde partito ieri per Brescia non sarà stato pieno di giocatori (una ventina appena i passeggeri), ma certamente era zeppo di orgoglio e determinazione. Doti che Attilio Tesser ha sempre saputo infondere nel gruppo che allena.

“Sarà più che mai necessario esibirle in questo momento oggettivamente difficile – ha affermato il komandante - . Sono certo che i ragazzi lo faranno già al Rigamonti dove per noi inizierà la fase di campionato decisiva durante la quale dovremo incassare i punti necessari per uscire quanto prima da una zona della classifica piuttosto delicata”.

Nell’ultima gara giocata a Empoli prima del rinvio del match con il Pisa e la pausa per gli impegni delle nazionali i neroverdi, pur in formazione largamente rimareggiata, hanno dimostrato grande carattere arrendendosi (0-1) alla capolista solo a causa di una sfortunata autorete di Chrzanowski.

“Lo spirito esibito a Empoli – ha affermato Tesser – dovrà essere una costante in tutte le gare che i ragazzi dovranno affrontare da qui a fine stagione regolare. Riprendere dopo tanto tempo non è facile, ma il mio Pordenone – ricorda – ha sempre dimostrato in questi tre anni di saper uscire dai momenti difficili. Uscirà anche da questo che sicuramente è il più difficile in assoluto, anche se davanti avrà una squadra forte come il Brescia che ha conservato gran parte dell’organico che aveva in serie A e che, dopo un periodo di ambientamento nella nuova categoria, ha fatto emergere tutte le sue notevoli potenzialità”.

Alla partenza dal De Marchi la società non ha diramato la lista ufficiale dei convocati per il match al Rigamonti anche perché si augura che i risultati degli ultimi tamponi consentano l’aggregazione last minute alla squadra già in Lombardia di qualche altro elemento risultato negativo ai test. Impossibile a questo punto ipotizzare quali saranno gli undici giocatori che scenderanno per primi in campo al Rigamonti. Fra questi di sicuro non ci saranno lo squalificato Falasco e gli infortunati Vogliacco, Morra e Finotto. La sfida di andata giocata lo scorso dicembre al Teghil di Lignano si concluse in parità. Andò a segno dopo appena cinque minuti Davide Diaw. Il Brescia pareggiò al 7’ della ripresa grazie a una sfortunata deviazione di Bassoli su conclusione di Spalek che spiazzò Perisan.