Pordenone Calcio: il tour de force di febbraio fondamentale per la salvezza

12.01.2022 10:04 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: il tour de force di febbraio fondamentale per la salvezza

Pur in fase di trasformazione il Pordenone, penultimo in classifica con 8 punti, deve cercare di non perdere ulteriore terreno nei confronti delle formazioni che stanno attualpartita dopo la chiusura del mercato invernale, quindi con il nuovo gruppo completamente a disposizione, sarà quella del 5 febbraio quando a Lignano arriverà la Spal. Il match con i cerbiatti bianco-azzurri sarà probabilmente il vero test per capire se i ramarri potranno effettivamente ambire alla salvezza. Il tour de force successivo sarà probabilmente determinante per la storia neroverde di questa stagione. Covid permettendo, nello spazio di appena quattordici giorni dovranno poi giocare cinque partite. Il 12 febbraio saranno ospiti del Parma al Tardini. Tre giorni dopo arriverà il Cittadella al Teghil. Il calendario assegnerà loro poi una delle trasferte più lunghe della stagione a Reggio Calabria e soli tre giorni dopo dovranno misurarsi al Teghil con il Monza di Silvio berlusconi e Adriano Galliani. Il 26 infine saranno al Menti ospiti del Vicenza. A fine febbraio sarà probabilmente possibile capire se il dictat di Mauro Lovisa avrà raggiunto l’obiettivo, se la squadra sarà stata efficacemente trasformata durante la campagna di mercato invernale e se i ramarri (vecchi e nuovi) potranno effettivamente lottare sino alla fine per conquistarsi il diritto di far disputare al Pordenone la terza stagione consecutiva in serie B. Bruno Tedino dovrà confermare tutta la fiducia che ha avuto in lui Mauro Lovisa e tutto il popolo neroverde che lo avrebbe voluto sulla panca del Pordenone sin dalla scorsa estate. Non sarà un compito semplice, ma ha alle spalle tutta l’esperienza maturata alla guida delle nazionali giovanili per riuscire nell’intento.