Pordenone Calcio: mani neroverdeoro al De Marchi

21.09.2020 09:32 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: mani neroverdeoro al De Marchi

Anche quest’anno le sorti dei ramarri nel loro secondo campionato in cadetteria, oltre a quelle di Attilio Tesser e del suo staff, sono affidate alle mani d’oro dei massofisioterapisti Alessandro Mazzotto e Luigi Zanusso. Marzotto è nel Pordenone dall’estate del 2004, Zanusso l’ha raggiunto nel luglio 2014 e formano una coppia super affiatata.

La loro importanza è stata sottolineata dallo stesso Mauro Lovisa.

“Ci tengo a evidenziare il ruolo di Alessandro e Gigi – ha detto il numero uno neroverde -, ringraziandoli Abbiamo la fortuna di avere con noi due persone straordinarie e il valore della persona sta alla base di tutto il nostro progetto. Viene – ha rinforzato il concetto - ancor prima del talento che dev’esserci, ma non fine a sé stesso. Se la squadra va in campo, conquista vittorie e regala soddisfazioni ai tifosi lo può fare solo se attorno ci sono le figure giuste, che preparano al meglio i giocatori sotto tutti i punti di vista. Alessandro e Gigi, come si dice in gergo per i giocatori più forti – conclude Lovisa -, portano punti pesanti nell’arco di una stagione”.

Le carriere di Mazzotto e Zanusso sono state evidenziate pure dall’ufficio stampa neroverde.

“Insieme – si legge nella nota pubblicata sul sito ufficiale - hanno contribuito alla conquista del campionato di serie C e della Supercoppa. Imprese alle quali vanno aggiunti appuntamenti indimenticabili come le trasferte di Coppa Italia contro Inter e Cagliari e la semifinale playoff di Serie B. Nella bacheca di Marzotto ci sono anche la storica promozione dalla D alla C, due dall’Eccellenza, una dalla Promozione, uno scudetto di Lega D e una Coppa Italia Fvg”.