Pordenone Calcio: manovre neroverdi

06.01.2022 09:17 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Giuseppe Palomba
Pordenone Calcio: manovre neroverdi

Con la finestra invernale di mercato aperta fino al 31 gennaio, il Berre e il suo compagno di scrivania Matteo Lovisa hanno quindi quasi un mese per modificare il Pordenone attuale nella squadra giovane e altamente motivata chiesta da Mauro Lovisa non del tutto ancora spacciata dalla matematica. Di sicuro non ci sarà nessun movimento in entrata di spessore e se prima non verranno portate a termine più di qualche trattativa in uscita non ci saranno entrate. Con la valigia in mano ci sono molti calciatori. Tsadjout è stato svincolato ieri e si è trasferito ad Ascoli. Fra i candidati ci sarebbero Falasco direzione Ascoli anche per lui; Ciciretti, Mensah, Chrzanowski, Petriccione (LR Vicenza), Kupisz, Folorunsho (Piu' Reggina che Cosenza). Non è escluso che potrebbero paritre anche i veterani Barison, Misuraca e Camporese. La società neroverde è pronta ad ascoltare tutte le offerte pur di poter ridurre il monte ingaggi attuale.

INNESTI - Gli eventuali innesti non saranno tanti quanti quelli in uscita. La volontà del club è anche quella di puntare su giovani di prospettiva. Oltre a qualcuno dei "Primavera" di mister Lombardi, girano voci sugli attaccanti Magrassi della V. Entella, Bortolussi del Cesena, Falcinelli del Bologna e Finotto del Monza che ritornerebbe in neroverde dopo appena un anno. Sul centrocampista Iannoni della Salernitana in prestito al Matelica e sul difensore Andreoni del Bari. Il primo ingaggio sarà Davide Gavazzi (oltre 330 presenze tra i pro) che già dal 22 dicembre sta lavorando al De Marchi e protagonista della promozione in serie B costellata con la vittoria in Super Coppa di serie C e della prima sorprendente annata dei ramarri nel campionato cadetto. Il duttile centrocampista che undici mesi fa aveva risolto il contratto con i neroverdi, avrebbe convinto Tedino e firmerà fino a giugno. Inoltre i ramarri avrebbero raggiunto l'accordo con la Fiorentina per riportare in neroverde con la formula del prestito secco Alessandro Lovisa, figlio di re Mauro e fratello del responsabile dell'area tecnica Matteo. Centrocampista classe 2001 lascia la Lucchese, dove ha militato nella prima parte di stagione dopo le esperienze in prestito a Gubbio e Legnago e nelle primavere di Napoli e Fiorentina. Sempre dai viola arriverà Christian Dalle Mura. Il Pordenone ha battuto la concorrenza del Cosenza e si è assicurato le prestazioni del classe 2002 con la formula del prestito.