Pordenone Calcio: piccoli ramarri crescono

20.01.2021 08:58 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: piccoli ramarri crescono

La sfida a Cosenza di sabato chiuderà un buon girone di andata del Pordenone. I ramarri arrivano al giro di boa in una posizione difficilmente ipotizzabile in avvio di campionato dopo la finestra del calciomercato dello scorso ottobre che ha rivoluzionato e notevolmente ringiovanito la compagine neroverde. L’età media è stata abbassata da 27 a 25 anni ponendo la rosa naoniana al terzo posto (alle spalle di Empoli e Reggiana) fra le compagini più giovani della categoria.

Non furono pochi allora a storcere il naso e a lamentare la decisone di rinunciare a elementi entrati nel cuore dei tifosi come De Agostini, Burrai, Strizzolo e Semenzato.

Non avevano fatto i conti con l’abilità di Attilio Tesser che sa far crescere velocemente chi gli viene assegnato.

E’ vero che il nuovo Pordenone ha avuto qualche difficoltà nella prima parte del girone di andata. Quando però anche i nuovi arrivati hanno appreso e messo in campo quanto il komandante e il suo staff insegnano al De Marchi il ramarro è decollato.

La scorsa stagione il Pordenone aveva chiuso il girone di andata al secondo posto con 34 punti alle spalle del super Benevento di Pippo Inzaghi che girava la boa a quota 46. Anche in n questa stagione però le cose stanno andando meglio del previsto. Le ultime tre vittorie consecutive ai danni di Reggiana (3-0 prima al Teghil), Salernitana (2-0 all’Arechi) e Venezia (2-0 ancora al Teghil) hanno permesso a Diaw e compagni di raggiungere la zona playoff.