Pordenone Calcio: quattro partite in dodici giorni per definire la stagione

19.02.2021 08:46 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: quattro partite in dodici giorni per definire la stagione

La pagina più importante della stagione regolare in corso verrà scritta dai ramarri nelle prossime due settimane. In soli dodici giorni dovranno misurarsi con formazioni come Reggina (domenica al Granillo con inizio alle 15), Ascoli (il 27 febbraio al Teghil alle 14), Chievo (al Bentegodi di Verona il 2 marzo alle 19) e Monza (al Brianteo il 5 marzo alle 21).

Tutti sodalizi blasonati con precisi obiettivi da conseguire.

Se al termine di questo ciclo la truppa di Tesser sarà ancora in zona playoff o abbastanza vicina a questa (attualmente si trova al nono posto con tre punti di ritardo dal Lecce ottavo) il popolo neroverde potrà sperare in una primavera simile a quella della passata stagione. In caso contrario dovrà rassegnarsi a un finale di campionato anonimo o peggio ancora con il patema d’animo di dover guardare alle spalle dei suoi beniamini temendo che vengano risucchiati nella zona playout attualmente distante nove lunghezze.

Conforta il fatto che in questo ciclo molto impegnativo i ramarri giocheranno tre gare su quattro in trasferta. Lontano dal Teghil sino ad ora in undici partite hanno conquistato 19 punti, frutto di cinque vittorie, quattro pareggi e due sole sconfitte. Meglio hanno fatto solo Empoli con 21 e Monza con 20.

Nella loro nuova casa al mare invece hanno racimolato appena 13 punti da due sole vittorie, sette pareggi e tre sconfitte, le ultime due di fila con Vicenza (1-3) e Cittadella (0-1). Peggio hanno fatto solo lo stesso Vicenza (11), Virtus Entella (10), Pescara (9) e Cosenza (8).

L’impegnativo ciclo inizierà senza Attilio Tesser, costretto a visionare le gare con Reggina e Ascoli dalle tribune del Granillo e del Teghil in seguito alla squalifica di due giornate seguita all’espulsione subita nella sfida persa (0-1) sabato scorso con il Cittadella. In panca ci sarà il suo fido luogotenente Mark Strukelj che condivide in pieno la filosofia calcistica del komandante. I ramarri stanno preparando al De Marchi con grande impegno la lunga trasferta. Nel gruppo è rientrato Mallamo che mancava proprio dall’ultimo viaggio del Pordenone in Calabria per affrontare il Cosenza (0-0 il 23 gennaio scorso). Sono ancora indisponibili invece Bassoli, Calò, Pasa e ovviamente Finotto.