Pordenone Calcio: Ramarri a caccia del poker

23.01.2021 09:05 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: Ramarri a caccia del poker

I ramarri reduci da tre vittorie consecutive sono volati ieri verso la Calabria a caccia del poker. Un esame del percorso fatto sin qui dal Cosenza (che non ancora vinto in questo campionato al San Vito Marulla) lascia intendere che non sarebbe un’impresa impossibile. I freddi numeri non raccontano però come i lupi della Sila hanno pareggiato (2-2) lo scorso turno al Brianteo con il Monza di Berlusconi e Galliani. Tesser invita i suoi ragazzi a conservare la fiducia nei propri mezzi accompagnata da una giusta dose di umiltà. Oltre a tutto il tecnico dovrà fare a meno dei soliti Gavazzi e Pasa ai quali nelle ultime ore si sono aggiunti anche Bassoli (infortunio a un tallone) e Ciurria (problemi a un ginocchio).

“Sono assenze importanti – sottolinea – perché Alessandro e Patrck stavano facendo molto bene, ma confido nello spirito di gruppo che la squadra ha dimostrato nelle ultime uscite”.

Il tecnico ha grande rispetto del Cosenza nonostante il gap di undici punti in classifica dei rossoblu (in zona playout a quota 16) nei confronti del suo Pordenone (in zona playoff a quota 27).

“Ho visionato parecchie delle loro partite – afferma – e so che produce un buon calcio propositivo. Il team di Occhiuzzi vuole conquistare la prima vittoria al Marulla e sarà ancora più determinato. Come lo eravamo noi quando dovevamo espugnare il Teghil”.

Con ogni probabilità il più determinato sarà Luca Tremolada, tagliato dalla dirigenza neroverde e approdato a Cosenza.

“Luca ha dato un contributo importante – riconosce Tesser – alla nostra causa. Lo conosciamo bene: ha tanta qualità e un tiro importante”.

Tesser come al solto non dà informazioni sui primi undici che farà scendere in campo al Marulla. Potrebbero cominciare Perisan fra i pali, Vogliacco, Camporese, Barison e Falasco in difesa, Zammarini, Calò e Schiavone a centrocampo con Mallamo alle spalle di Diaw e Musiolik o Butic.

Arbitrerà la sfida il signor Francesco Meraviglia di Pistoia che verrà coadiuvato dagli assistenti Dario Cecconi di Empoli e Tarcisio Villa di Rimini. Il quarto uomo sarà Matteo Gariglio di Pinerolo.