Pordenone Calcio: Ramarri, fra prolungamenti e infortuni, verso Perugia

02.07.2020 08:31 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: Ramarri, fra prolungamenti e infortuni, verso Perugia

La nota positiva dell’allenamento di ieri, 1 luglio, è rappresentata dal fatto che tutti i nove giocatori in prestito da altre società al Pordenone erano presenti.

Si tratta di Tommaso Pobega (dal Milan), Michele Di Gregorio (dall’Inter), Luca Strizzolo (dalla Cremonese), Alberto Almici (dal Verona), Riccardo Bocalon (dal Venezia), Leonardo Candellone (dal Torino), Andrea Gasbarro (dal Livorno), Roberto Zammarini (dal Pisa) e Davide Mazzocco (dalla Spal). Potrebbe sembrare una cosa scontata, visto il protrarsi della stagione decisamente oltre il 30 giugno a causa dei tre mesi di stop imposti dal diffondersi della pandemia da Corona virus.

In altre piazze però, sia di serie A che di serie B, ci sono stati giocatori e società che non hanno accettato il prolungamento e hanno creato problemi.

Non altrettanto positive invece le notizie che arrivano dall’infermeria neroverde. Non si sono allenati insieme al gruppo Gavazzi per problemi a una caviglia, Strizzolo per risentimenti muscolari, Misuraca e Gasbarro per delle contratture. I primi tre molto difficilmente saranno disponibili per la trasferta in Umbria.

Al Curi non ci sarà di certo Camporese che sconterà la seconda delle tre giornate di squalifica inflittegli dal giudice sportivo. Sono assenze pesanti, ma il Pordenone ha dimostrato contro la Virtus Entella di essere in grado di farsi valere anche senza gli stessi Strizzolo, Misuraca e Camporese e con in panca uomini come Semenzato, De Agostini (entrato solo al 70’), Almici, Chiaretti e Bocalon sempre che i superstiti seguano alla lettera le direttive del maestro Attilio Tesser.

I ramarri si ritroveranno questa mattina per l’ultima seduta al De Marchi prima della partenza per l’Umbria che avverrà nel primo pomeriggio.