Pordenone Calcio: Ramarri nel limbo

12.05.2020 09:23 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Dario Perosa - Gazzettino di Pordenone
Pordenone Calcio: Ramarri nel limbo

Non riparte la serie A e di conseguenza non riparte nemmeno la serie B. Il comitato tecnico scientifico del Governo ha chiesto alla Figc di rivedere ulteriormente il protocollo che gli era stato presentato. Anche al De Marchi si resta quindi nel limbo. Continueranno gli allenamenti in forma individuale. Resta tuttavia un cauto ottimismo sulla possibilità di uno sblocco definitivo.

Già domenica Mauro Balata aveva cercato di tranquillizzare i presidenti della Lega B preoccupati dal prolungarsi dell’incertezza sulla ripresa delle operazioni. “Il presidente della Figc Gravina – si legge nella missiva inviata ai club della cadetteria dal presidente della Lega B – ci ha informato che nel corso dell’incontro con il Comitato tecnico-scientifico si è fatta una distinzione tra campionati professionistici, dilettantistici e giovanili. Gravina ci ha informati che l’incontro ha avuto esito positivo. Lui stesso – aveva evidenziato il presidente della Lega B - si è detto favorevole alla ripartenza dei tre campionati professionistici in relazione all’esito dell’evoluzione dell’epidemia. L’idea è quella di disporre partenze differenziate, iniziando dalla Lega di A, seguita da B e Lega Pro. Gravina – aveva concluso Balata - è possibilista sul possibile termine della stagione sportiva dopo il 2 agosto”.