Pordenone Calcio: ribaltare i pronostici

25.11.2021 10:37 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: ribaltare i pronostici

E’ arrivata anche la notizia della prematura morte di Simone Perisan, fratello di Samuele, portiere neroverde, ad intristire ulteriormente il clima al De Marchi dove i ramarri stanno preparando la sfida di sabato a Frosinone. Proprio nei giorni scorsi Samuele Perisan era stato premiato quale miglior giocatore neroverde della passata stagione nell’ambito del Galà del calcio triveneto da parte dell’Associazione Italiana Calciatori. Con la tristezza nel cuore Stefani e compagni stanno comunque lavorando al De Marchi per cercare di uscire da una situazione estremamente critica che li vede ancora reggere il fanalino di coda con soli 3 punti in classifica a 12 lunghezze dalla zona salvezza e a 8 dalla fascia playout. Vista la sterilità degli attaccanti in rosa e soprattutto l’assenza di uomini in grado di decidere da soli con una giocata importante l’esito delle partite Tedino sta puntando sulle soluzioni originate da palla ferma. In particolare si stanno preparando schemi per sfruttare i calci d’angolo. Il Pordenone infatti ne sta collezionando parecchi (addirittura 10 nella sconfitta di misura, 0-1, in casa del Brescia capolista contro i 3 delle rondinelle) senza però trarne sino ad ora vantaggio.

I pronostici per la gara allo Stirpe sono ovviamente tutti favorevoli ai padroni di casa che dividono con la Cremonese e la Reggina il quarto posto in classifica a quota 22 e sono reduci da sei risultati utili consecutivi che hanno fruttato loro 12 punti. Sabato scorso hanno pareggiato allo Stirpe (0-0) con il Lecce. Proprio questo aspetto però potrebbe facilitare i ramarri che scenderanno in campo senza pressioni. Tornare imbattuti dallo Stirpe sarebbe estremamente importante per presentarsi poi con un’autostima accresciuta al match infrasettimanale in programma al Teghil martedì 30 novembre con l’Alessandria che occupa attualmente il diciassettesimo posto, ultimo valido per guadagnarsi la chance di giocarsi la salvezza ai playout, a quota 11.