Pordenone Calcio: tifosi in pellegrinaggio a Tarvisio

15.09.2020 08:46 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: tifosi in pellegrinaggio a Tarvisio

Ultimo giorno pieno oggi a Tarvisio per il nuovo Pordenone. Domani la truppa di Attilio Tesser lascerà la Val Canale per scendere non più a Mira, ma al Viani di Narvesa della battaglia dove nel pomeriggio sul rettangolo dell’Ennio Gazzetta affronterà in amichevole quel Venezia che domenica, sempre in amichevole, al Comunale di Cordovado, ha battuto l’Udinese 1-0 con rete dell’ex ramarro Riccardo Bocalon. Sarà dunque un test importante per cominciare a capire quale sarà il ruolo che potrà recitare nel campionato che inizierà il 26 settembre il nuovo organico messo a disposizione del komandante. Il Venezia contro l’Udinese ha dimostrato di essere già a buon punto nella preparazione precampionato esibendo idee chiare e buona intesa fra reparti e uomini.

“Abbiamo tenuto bene il campo con un 4-3-3 molto stretto e ordinato – ha dichiarato il soddisfatto neo tecnico arancioneroverde Paolo Zanetti -, subendo poco e provando a fare il nostro gioco”.

Ventiquattro ore dopo il match col Venezia neroverdi saranno di nuovo in campo al Comunale di Ceggia per un’altra amichevole con il Ravenna.

I test match con Venezia e Ravenna verranno giocate a porte chiuse secondo le indicazioni del Governo (stadi interdetti al pubblico almeno sino al 30 settembre) per evitare il pericolo di contagi da Corona virus. Se ne rammaricano certo i tifosi neroverdi che nei giorni scorsi, dopo un primo giustificabile scoramento per la partenza di giocatori simbolo come De Agostini, Strizzolo, Pobega e Burrai, hanno confermato tutta la loro fede nella creatura di Mauro Lovisa recandosi in pellegrinaggio a Tarvisio. La testimonianza visiva è stata postata sulla pagina Facebook del fan club PN Neroverde 2020 con la dicitura:

“Vicini ai nostri supereroi naoniani a Tarvisio”.

In effetti l’arrivo di giocatori come Davide Diaw (dal Cittadella), Nicola Falasco (dal Perugia) e Alessandro Mallamo (dalla Juve Stabia via Atalanta), definiti dallo stesso Tesser “giocatori importanti per la categoria”, sembrano aver riacceso l’entusiasmo del popolo neroverde. In precedenza si erano aggiunti al gruppo dei riconfermati Luca Magnino (dalla Feralpisalò), Adam Jan Chrzanowski (dal Lechia Gdansk via Fiorentina), Matteo Rossetti e Karlo Butic (dal Torino)